giovedì 17 giugno 2010

AC Fondo - Giovani dell'Africa : 5 - 5

Primo piccolo rallentamento per l'AC Fondo in questa dodicesima edizione del Van Toff. Iniziamo in confusione tattica, contro una squadra che come sapevamo già è veloce e fisicamente in forma. Sotto di due reti a zero, riusciamo a ribaltare il risultato. Altre disattenzioni difensive ed un arbitro non all'altezza della situazione ci fanno poi terminare in pareggio. Troppo stretto sulla carta, ma risultato non troppo lontano da quanto si è visto in campo. Squama imperioso con alcune parate decisive, anche se peccaminoso in due occasioni si riconferma una sicurezza. Ottima la prova di Elvin che sulla fascia fa veramente il bello e cattivo tempo, siglando anche una rete su rigore. Rase che si divide tra ultimo uomo e giocatore di corsia arriva in un paio di occasioni sotto porta, ma non conclude favorevolmente. Il Nardo, anche lui una rete segnata, unica vera punta della squadra per qualità fisiche riesce a proteggere bene la palla e raccattare alcuni falli, sfruttabili meglio soprattutto nei tiri liberi. Abbiamo poi avuto il ritorno del Cate, pilastro della difesa. Piero a secco di gol, ingabbianto troppo dal suo nervosismo. Maggiore relax per le prossime partite. Altro acquisto utilissimo il Fiorenzani che gonfia tre volte la rete.
Purtroppo la squadra avversaria oltre che in forma era anche molto litigiosa e questo ha sicuramente indotto l'arbitro a fischiare un tiro libero, su fallo inesistente , a trenta secondi dalla fine. Tiro che ha portato poi al pareggio.
Un applauso anche al pubblico di tifose agguerrite, tra cui la camuna che al ventisimo minuto si è accorta che la squadra avversaria era tutta composta da "stranieri".

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Questa è stata l'affermazione della Camuna:
"Ma in questa squadra c'è qualche straniero?"
Vale

Jack O. Lyroid ha detto...

Sì, giusto qualche.

Anonimo ha detto...

Che sfortuna, 4 pali e 2 occasioni a porta vuota.....peccato per il risultato finale per come è maturato sul campo, ma cmq le squadre sono dello stesso livello, noi più tecnici loro più fisici........SOLO PERCHè CI MANCAVA LO "SCIUPACORRENTE"!!!!
Un ringraziamento va al nutrito gruppo di sostenitori che ci accompagna ogni partita:GRAZIE RAGAZZI!!