venerdì 9 luglio 2010

C'è da avere paura a Piombino

Avrei voluto scrivere un articolo sulla bella serata dedicata alla musica grazie alla festa in Piazza Bovio. Purtroppo non sarà così. Purtroppo questa passa in secondo piano. Prima c'è la vergogna. Prima c'è anche la rabbia, lo schifo ed il senso di impotenza. Poco dopo la mezzanotte infatti due marocchini (termine generico per due nordafricani o giù di lì) hanno iniziato a darsele. Non semplici schiaffi e spintoni, ma botte pesanti, pugni in pieno volto, calci in faccia, teste sbattute sul cemento, tavole di legno schiantate sul viso. E questa è solo una parte di ciò che è avvenuto. Inizialmente qualcuno ha provato, suo malgrado ed a suo rischio e pericolo, di divederli. Senza successo. Qualcuno ha chiamato le forze dell'ordine. Ovviamente non c'era nessun rappresentante di queste. Oddio, un paio di vigili fino a qualche tempo prima stazionavano all'incrocio tra viale del Popolo e via Vittorio Emanuele, ma al momento della necessità il nulla. Il vuoto. Il niente di niente. Ho chiamato anche io il 113, quando la rissa si è spostata verso i banchetti del merchandising all'inizio della festa. Era impossibile che non fosse arrivato ancora nessuna. Corrado (del ristorante La Rocchetta) indignato veramente li aveva sicuramente già avvisati, ma non si sa mai... Mi è stato risposto che era già la decima chiamata che ricevevano e che pattuglie della polizia e dei carabinieri non erano disponibili. Avrebbero fatto il possibile. Intanto i due non finivano affatto di darsele, anzi uno ha preso pure un attrezzo da cucina (sottratto dal banchetto che faceva i bomboloni) per fustigare l'altro. La rissa continuava a degnerare. Un misto di Lionheart e Fight Club, dove tutto era permesso, tra la vergogna degli spettatori ed il loro senso di impotenza.
Non credo ci siano scusanti plausibili da parte degli assessori o di chi per loro. Ad una festa del genere, con centinaia di persone presenti per assistere alla musica e per passare una piacevole serata , non si può non predisporre il NIENTE per la sicurezza. Lasciamo perdere la figura di merda che Piombino può fare con i turisti, alcuni venuti da lontano, ma erano presenti anche numerosi bambini. Ed il messaggio che ne viene fuori è: PERICOLO. Già perchè se c'è bisogno di qualcuno (pagato da te) che ti difenda o che metta ordine, questo non c'è. Non oso immaginare quindi se avventurandomi per Piazza Dante da solo e venissi aggredito a chi dovrei fare affidamento. Se si organizza un avvenimento come quello di questa sera, che durerà anche nei prossimi giorni, non si può lasciare il tutto allo sbando. Non c'è personale? Non ci sono soldi? Non ci avete pensato? C'è stato un disguido? Ma dai!!!! Ma vergogna. Tutti! Mi vergogno io per quello che è successo, e spero che questo sentimento sia almeno condiviso con chi di dovere.
Esattamente a mezzanotte e quarantasette, ovvero oltre trenta minuti dopo l'inizio dei fatti, si è presentata la prima pattuglia dei carabinieri. Successivamente ne è giunta una della polizia ed un'altra sempre dei carabinieri. Ora, non so come funzionano queste cose, non sono mai stato arrestato o fermato, ma uno dei due è stato portato via in ambulanza. L'altro ha continuato a girare indisturbato, prima in Baciocca, poi di nuovo in piazza, seguito solo dagli sguardi dei carabinieri. Io son restato fino da ultimo per vedere cosa avrebbero fatto. E la fatidica parola torna nuovamente: NIENTE. Eh, sì. NIENTE. Sono andati via, mentre lui risaliva poi per viale del Popolo con la sigaretta accesa. Magari le persone si arrestano solo dietro denuncia, magari neanche si arrestano. Ma cavolo, a lui niente di niente. Come è possibile questa cosa? Oppure, è davvero possibile? Evidentemente sì.
Quindi occhio, se vi succede qualcosa a Piombino, sperate che ci sia tanta gente intorno così dopo dieci chiamate ai vari 112 o 113, qualcuno arriverà. E non farà niente. Se siete soli, so cazzi vostri.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Avranno avuto le proprie ragioni per darsele...

s.

Anonimo ha detto...

Eh, ma che se le diano a casa loro!!!!

Anonimo ha detto...

Se con casa ti riferisci al loro domicilio, sono d'accordo; però c'è da vedere se erano coinquilini se non fosse così c'è da capire in quale casa se le dovevano dare.
Se al contrario dai un'accezione più ampia al termine casa c'è da dire che la casa non sono pareti o soffitti ma è formato da chi ci vive, quindi vivendoci anche loro fanno parte della casa.

s.

Jack O. Lyroid ha detto...

Secondo me non c'entra nè la casa (sia intesa come domicilio sia intesa come nazione) nè le ragioni che li hanno portati a darsele. Anche se due si sparano in mezzo alla strada magari hanno avuto le loro ragioni per spararsi... Ma che c'entra?
Riguardo poi alla nazionalità dei due individui, il problema ci sarebbe stato anche se fossero stati due piombinesi: non c'era nessuno che controllasse. Che poi siano marocchini o extracomunitari in genere è solo un calcolo delle probabilità.

Anonimo ha detto...

Io ero lì ieri sera maquando è arrivata la polizia mi sembrava che li hanno arrestati. Però stavo andando via in quel momento e non ho visto tutto.
Piombinese.

Jack O. Lyroid ha detto...

No, uno solo è stato caricato sull'ambulanza (quello più anziano). L'altro è andato via indisturbato.

Funflus ha detto...

Ci vorrebbero ma i Carabinieri di Desenzano...

Anonimo ha detto...

Non è stato arrestato proprio nessuno ... Uno è andato all'ospedale e l'altro a cui è stata data pure una bottiglia d'acqua perchè "poverino, era provato" !!??? gironzolava tranquillo e ogni tanto veniva chiamato (per nome) dai "mitici" Carabinieri!! Siamo tutti nelle loro mani. Loro comandano, loro fanno il cavolo che vogliono e a chi fa comodo che facciano così glielo permettono!!! I nostri amministratori vengono ripagati con quello che permette a questa gente di vivere, sicuramente meglio di un operaio della Lucchini .... La droga che spacciano ... è manna piovuta da cielo per chi ci dovrebbe difendere!!!

Anonimo ha detto...

ACAB

s.

Anonimo ha detto...

Avete mai provato a passeggiare la sera ed allontanarvi dalle zone più luminose? Adesso non è piu tanto tranquilla la situazione come poteva esserlo alcunianni fa