domenica 29 agosto 2010

L'Apprendista Stregone (2010)

Voto complessivo 6,5 per un film che non ha niente di particolare, ma che non è neanche malvagio. Anzi sarebbe carino se non fosse in pieno stile Disney. Se la produzione fosse stata differente, magari avremmo visto qualcosa di meno sdolcinato, di meno a lieto fine e con qualche ingrediente di violenza in più. Che davvero non avrebbe fatto male. La storia si sviluppa bene senza scadere nel troppo ovvio. Certo, maggiori spiegazioni ed un maggiore coinvolgimento storico non sarebbero stati fuori luogo, con il rischio però di alungare a dismisura la pellicola. Un buon Nicolas Cage, ironico, ma non solo ed il protagonista Jay Baruchel veste i panni di un ragazzetto normale, non il classico bellone hollywoodiano. Finalmente. Effetti speciali ben fatti, senza un abuso pirotecnico di esplosioni. La rivisitazione della celebre scena delle scope di Fantasia ci poteva stare, l'utilizzo di alcuni personaggi chiave (Morgana) e lo scontro finale, passano in secondo o terzo piano.

Nota veramente negativa invece è stata la rappresentazione al Metropolitan di Piombino. Sei euro e mezzo si spendono volentieri se il film lo merita, ma ci si aspetta anche un servizio per lo meno ai limiti della decenza dal cinema stesso. La proiezione, dall'inizio alla fine non è mai stata centrata al 100% sul telone, e venti minuti buoni del secondo tempo, son stati proiettati fuori fuoco. Il film è anche dovuto essere interrotto per poi farlo ripartire. In pratica, se sapete come bazzicare su internet potete sicuramente trovare una versione screener da scaricare e avrete anche la fortuna di vederla meglio rispetto al cinema. Il p2p non uccide gli artisti ed i distributori. E' l'incompetenza e l'inadeguatezza del vecchio modello imposto.

Nessun commento: