sabato 7 gennaio 2012

La perfetta rete DLNA (con Serviio)

Ho già parlato delle reti DLNA e di Serviio in questo post, ma a distanza di qualche mese alcune cose si sono evolute, essenzialmente in meglio. Avere una buona rete compatibile con gli standard DLNA o UPnP permette di poter fare numerose cose altrimenti impensabili, senza l'ausilio di un dispendioso e faticoso HTPC tuttofare. Non sempre un singolo dispositivo che permetta di gestire la visione dei canali satellitari, digitali, faccia da recorder, da mediaplayer da stazione video ludica e da jukebox digitale, può presentarsi come la scelta migliore e la più semplice. Molte operazioni possono essere gestite da device particolari e specifici, magari da poter acquistare singolarmente nel corso del tempo. Una tv che offra servizi internet , un sintomaplificatore che si colleghi alla rete e legga gli archivi musicali, un lettore Bluray Disc che possa gestire anche file digitali, il decoder MySky HD, una console per giochi, e così via. Sono tutti dispositivi che possono essere presi separatamente e si agganciano alla perfezione o si integrano con una rete domestica (a parte il caso del decoder di Sky che però è comodamente gestibile trami uno smartphone qualsiasi). Se a tutto questo aggiungiamo appunto le applicazioni Android per controllo remoto o quelle per la gestione di una rete come possono essere iMediaShare , Onkyo Remote o Audiogalaxy e Pogoplug le vie sono quasi infinite.
Avendo un server DLNA (uso Serviio appena giunto alla versione 0.6.1) possiamo accedere alle nostre risorse di file multimediali sia attraverso rete cablata sia attraverso wifi, Le nostre cartelle condivise, tramite pc, hard esterni, NAS, memorie saranno raggiungibili da ogni dispositivo compatibile. Ed oggi sono sempre più diffusi. Una cosa interessante di Seviio è anche il fatto che diversi client contemporaneamente possono accedere al server interrogando file differenti. Così ad esempio da ascoltare la musica in una stanza, vedere il fil in un'altra o guardare le foto delle vacanze in un'altra ancora. Inoltre possiamo anche creare più di un server DLNA su macchine differenti e usare addirittura più software (poi saranno i device a dover scegliere). Con Seviio in più avremo anche la possibilità della transcodifica per cui se il nostro lettore compatibile DLNA non dovesse leggere un formato particolare, ci penserà il pc per la conversione, utilizzando la propria CPU. Questo è fattibile anche attraverso il Windows Media Player di Win 7 (sebbene non supporti molti filmati o file audio) o con TwonkyMedia (a pagamento, ma di corredo con i NAS Qnap).

Nessun commento: