venerdì 17 febbraio 2012

Convertire in MOBI con Calibre

Il Kindle è davvero forte, ed il suo peggior difetto risiede nello store secondo me. Tralasciamo (ma anche no) il problema relativo ai prezzi: bassi sì, ma troppo alti per qualcosa che in teoria non posso prestare o rivendere e che non richiede costi di spedizione, imballaggio o stoccaggio in magazzino. Abbiamo il problema dei contenuti: è vero che siamo ancora agli inizi, ma catzo su migliaia di libri a disposizione non si trova sempre ciò che si cerca, porca paletta. Soprattutto volume un po' vecchiotti (e non parlo di roba scritta nel millennio scorso). Quindi magari uno si organizza in un altro modo, ed ecco il non problema relativo ai formati. Kindle predilige il mobi e non legge assolutamente gli epub (i più diffusi), quindi se si dovesse avere una discreta collezione di ebook in un formato differente da quelli supportati ecco che arriva in nostro aiuto Calibre. Questo software gratuito è comodo non solo a livello di conversione (anche massiccia) , ma anche come organizer della propria collezione. Quello che mi interessava in questi giorni era la possibilità di trasformare epub e pdf in mobi sebbene le estensioni su cui lavorare siano molte di più. In rete si trovano già numerose guide comunque essenzialmente, una volta aperto il programma ed importati i file (singolarmente o no) basta premere il pulsante relativo alla conversione. In linea di massima può anche bastare così, sebbene come vedrete, è meglio agire sistemando alcune cose, come ad esempio i metadati relativi ad autore e titolo. Altrimenti poi viene fuori un bel pastrocchio. Se non avete tutta la voglia del mondo per stare lì a correggere i dati, è possibile importarli da database su internet (Amazon compreso). Una volta eseguite tutte le operazioni che ci aggradano, possiamo anche inviare il contenuto al nostro dispositivo, che se connesso wifi, sarà caricato con i file appena convertiti. Personalmente preferisco il trasporto via USB.

Nessun commento: