venerdì 8 febbraio 2013

Ong-Bak - Nato Per Combattere (2003)


Regia: Prachya Pinkaew
Anno: 2003
Titolo originale: Ong-Bak
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (7.2)
Pagina di I Check Movies

Filmaccio di arti marziali che potrebbe meritarsi un voto più basso nel malaugurato caso avesse maggiori pretese. Siccome però lo giudico solo in base al fatto che di combattimenti ce ne sono un bel po' e quasi ganzi ecco che può approdare ad un bel cinque netto. Gli incontri sono molti e Ting (Tony Jaa) lotta contro improbabili avversari, sempre più forti e particolari, un po' come nei videogiochi: Pearl Harbour che è una sorta di Guile di Street Fighter, Big Bear che può sembrare Undertaker, Toshiro dalle gambe velocissime e Mad Dog che lancia qualsiasi tipo di oggetto o mobile che trova. Ultimo e più agguerrito avversario è Samir Siddith che ovviamente non ce la farà contro il nostro amato eroe. La trama da sola è da conato, ma diciamo che oltre alle lotte c'è ben altro: tipo inseguimenti a piedi o con le sottospecie di apini che si ribaltano con estrema semplicità. Il tutto gestito con molta spettacolarità e poca probabilità come in un qualsiasi film di Jackie Chan. Sollo che qui siamo in Tailandia e nessuno sembra veramente cattivo. I colpi sono mortali, ma non crudeli e lasciano quel senso di leggerezza che non rende la pellicola molto gustabile se non per gli effetti coreografici. Un po' stucchevole l'utilizzo del replay per evidenziare mosse di muay thai con nomi fantasiosi o acrobazie spericolate degni di circensi. Una prova però accettabile che vede qualcosa di differente dai soliti Hollywood ed Hong Kong. Giusto per vedere qualche gomitata sulla testa e qualche ginocchiata sullo sterno.

Nessun commento: