domenica 17 marzo 2013

Bologna 0 - Juventus 2

Mi è toccato guardarla in mega differita, fortunatamente ritrasmessa su Sky questa mattina, per colpa di gettons che perdendo l'aereo venerdì ha scatenato una serie di imprevedibili eventi che mi hanno impedito di registrare la partita ieri sera. Comunque veniamo a noi, veniamo ai capilista assoluti del Campionato. Gara non semplicissima quella di Bologna perchè con nove punti di vantaggio sulla seconda è facile perdere grinta, iniziativa e voglia di far bene. E' solo qualcosa di psicologico, ma non sempre c'è la necessità di spingere al massimo, e queste partite possono rivelarsi dei trabocchetti non indifferenti. Però Vucinic prima e Marchisio poi, siglano e ci regalano altri tre punti. A questo punto il Napoli deve vincere per forza per mantenersi ad una distanza glaciale, ma non siderale mentre il Milan dovrà sperare nell'ennesimo aiuto arbitrale, che tanto poverini loro dalla Coppa sono usciti prendendo una bella scoppola. Ma non guardiamo così in basso, pensiamo già alle prossime partite, agli impegni di Nazionale e soprattutto a Monaco. Anche se per arrivare al 2 Aprile abbiamo di fronte altre squadre, il tesoretto accumulato ci può far stare tranquilli. E possono giocare pure Padoin e Peluso come titolari. Non fanno magie, ma sono delle buone riserve. Il primo sembra cresciuto, anche se a mi avviso non fa esattamente il gioco che siamo abituati a vedere con lo svizzero (quando mi verrà da scriverlo senza errori lo farò) o con Pepe dello scorso anno. Peluso invece fa tanta, tantissima quantità, ma è ancora troppo irruento. Cresceranno ancora, e per ora va bene così. Intanto ricordo di salutare la capolista.!!! Per Pioli: chi vince esulta. So che non ci sei abituato e che difficilmente esulterai, ma è così.

Nessun commento: