martedì 2 aprile 2013

Bayern Monaco 2 - Juventus 0

Risultato netto e meritato per i tedeschi, che hanno giocato e bene. La Juventus invece lo ha fatto poco e male. Non tanto per colpa sua mi spingo a dire, ma per la forza del Bayern. Senza fare inutili pronostici direi che la Coppa l'abbiamo salutata questa sera. Impossibile ribaltare il risultato a Torino con un avversario del genere. Da parte nostra poche idee, tanta confusione, ma soprattutto paura. Ritengo che la maggior parte degli errori siano stati dettati dal timore reverenziale che subconsciamente ogni giocatore aveva. Inizialmente sulla carta davo cinquanta e cinquanta per il passaggio del turno, perchè effettivamente la Juve poteva giocarsela metterli in difficoltà. Esclusa la cappellata (e vi ricordo che non è la prima, possiamo ammettere che sia anche da cercarne un altro no?) di Buffon al trentesimo secondo, ci abbiamo provato per almeno quattro o cinque minuti. Poi il buio. Cortina fumogena, Nebbia in stile Stephen King. Già al decimo non vedevo l'ora che la mattanza terminasse. Davvero troppo più forti e nel primo tempo ci è andata di lusso. Nel secondo tempo un po' più di possesso palla da parte loro e poi alcune fiammate. Ancora una vaccata del nostro ex portierone ed altri brividi. Un solo tiro e mezzo nella loro porta in novanta minuti. Cambi gli uomini in attacco, ma anche con il bimbo il risultato resta il solito. Potevi solo sperare nel colpo di culo che riaprisse tutto. Non c'è stato. Da una parte meglio così, almeno non ci illudiamo per il ritorno. Sarà per il prossimo anno via...

Nessun commento: