domenica 15 settembre 2013

Inter 1 - Juventus 1

L'Inter come sempre deve rompere le palle. L'anno scorso ci fermò la striscia consecutiva di risultati positivi, ed ora ci toglie dal primo posto in classifica che va avanti da eoni. Poi magari arrivano esimi, ma con noi si gasano da morire. Fa piacere eh, tanti nemici tanto onore. E poi al di là del commento esclusivamente di parte di Bergomi, il pareggio ci può anche stare. Di certo mi aspettavo qualcosa di più dalla Juve che ha veramente meritato di fare il risultato soltanto alla fine. Isla davanti alla porta doveva metterla dentro facendo il tiro della della tigre di Mark Lenders... Ma non si può stare a recriminare troppo. Chiellini ha fatto la fava e gli ha regalato il vantaggio. Ci segna ancora Icardi, che ora può tornare in panchina a divertirsi. Troppo lenti nell'impostazione del gioco a partire dalla difesa e troppo poco convinti al limite dell'area avversaria. Però erano messi ben in campo e non hanno sofferto più di tanto, creando numericamente più azioni di attacco di noi. Buona la prova di orgoglio ed il pareggio subito dopo un paio di minuti: ancora Vidal. Sarà per la prossima volta: non salutate la capolista, ma i Campioni d'Italia.

Nessun commento: