lunedì 30 settembre 2013

Torino 0 - Juventus 1

Scrivo in ritardo avendola vista in ritardo, ma babbo leggi questa e non stare a sentire le voci degli invidiosi. E' un derby, quindi il gioco non è poi così importante, s'è vinto e questo conta. Punto primo. Punto secondo, abbiamo oggettivamente giocato meglio, ma siamo di parte e se tu l'avessi vista non ti sarebbe piaciuta troppo. Una rete sola a questi qui è davvero poco. Sono fabbri, e con noi hanno sempre un occhio di riguardo. Preparano le partite nell'unico modo che hanno a disposizione per cercare di intaccare la nostra superiorità: il fallo sistematico, l'intimidazione. Sia chiaro, ho visto di peggio, ma la cosa ridicola è che ora tutti guardano alla posizione di fuorigioco di Tevez, di cui possiamo accorgercene con la moviola, senza puntare il dito su nessuno degli altri episodi favorevoli ai granata. Non tanto la mancata espulsione di Immobile che con un intervento assassino riceve solo il giallo, ma proprio per cosa è successo in area prima che Pogba segnasse. Se l'errore c'è stato ed il fuorigioco (che c'era, non ci sono dubbi9 non è stato visto è magari perchè la terna stava fingendo di ignorare il buon Masiello che con mossa da vero judoca lanciava lo stesso Tevez al di là della linea. Ecco quindi: rigore. Sacrosanto. Ma tanto nessuno lo ricorderà, è troppo complicato da capire per loro. Comunque quel che conta è che il derby sia ancora nostro. Il prossimo si a vederlo in uno stadio vero.

Nessun commento: