sabato 2 novembre 2013

The Grey (2011)


Regia: Joe Carnahan
Anno: 2011
Titolo originale: The Grey
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (6.8)
Pagina di I Check Movies

Ambientazione e soprattutto fotografia possono salvare un film con una trama, sebbene non noiosa, che sta a metà tra il drammatico psicologico e l'azione, riuscendo ad esprimere poco per entrambe le categorie.Liam Nesson nei panni di un tenebroso cacciatore di lupi che lavora per una compagnia petrolifera in Alaska sembra essere in un ruolo a lui congeniale. La sua storia viene accennata da piccoli flashback, ma tutto ruota attorno alla voglia di sopravvivere, anche per chi pare aver perso tutto, compresa la voglia di vivere. La vicenda però lo costringe a lottare contro la natura, selvaggia ed aspra che contamina le valli innevate del Nord America. Niente di completamente nuovo o sensazionale se non appunto per le ottime immagini che ci vengono regalate durante la visione. Anche se a dire il vero non apprezzeremo nessun tipo di paesaggio mozzafiato, a solo neve, tempeste e lupi famelici. La regia, per non rendere il film un mero incontro tra uomo e bestie, aggiunge piccoli o grandi drammi personali, e dialoghi spesso rassegnati e poco realistici, di chi si trova di fronte alla morte. O si punta sul drammatico e lo si fa bene, o si punta sull'azione. Qui tutto sembra un copione preso un po' qua e un po' là, senza dare la giusta sterzata alla trama. Ci sono i sopravvissuti e ci sono i lupi. Per tutta la pellicola è così: le storie dei nostri eroi vengono appena accennate che subito arriva una bestia, o un litigio o una bufera o una malattia. Davvero poco consistente nonostante le premesse fossero buone. Finale previsto almeno mezzora prima del termine.

Nessun commento: