giovedì 20 marzo 2014

Dirottato a Bologna (scrive gettons)

Ringrazio VER per aver permesso, a me ovvero gettons di potervi raccontare la mia disgraziata avventura nei cieli italiani. Come tutti voi sapete il male del mondo è causato dagli aerei, eterni nemici dell'umanità tutta. Bill Gates è il primo grande cospiratore ed io sono la sua vittima. Tutto sembrava procedere tranquillamente: avevo acquistato le cioccolatine da portare al mio amico di serie A, avevo preso il caffè al solito Starbucks di sempre (anche se stava chiudendo, ma ho costretto il barista a farmelo), e terminati tutti i riti propiziatori ho preso il volo. Penso di non essermi sbagliato e di aver preso quello giusto. All'improvviso mi accorgo di essere atterrato a Bologna, quindi deduco saggiamente che sia per problemi di nebbia  Pisa, mentre ho sorvolato la limpida cristallina pianura Padana, era coperta da un manto tenebroso. Il mio fidato Nexus 5 con a bordo una versione di Red Hat che comando via SSH, mi permette di poter scrivere su questo splendido blog. Ringrazio gli amici tutti che si sono prodigati per venirmi a prendere, anche se LORO hanno sbagliato aeroporto. Qui fa un po' freddino, mi sento solo, ma ho già fatto amicizia con alcuni stranieri  a cui sto raccontando le mie avventure con Nassettone. Sembrano interessati, anche se il lento cullare del bus pare addormentarli.Decido così di cambiare il passato a mio piacimento e trasformo questa disgrazia in una grande avventura: credo che sia più comodo arrivare a Bologna per vedere un pezzo di Aditalia in più. Ciao sorellina Portopiria, ti voglio bene, non aspettarmi sveglia. Lolleus, ti straccio alla play appena torno. Sul Bus c'è scritto Roma, ma è solo perchè tutte le strade portano lì. Senza lo Janne che mi guida e mi porta per mano a giro è un bel casino. Porome, che fine farò? Ciao, vostro, stimato g3tt0n5

Nessun commento: