giovedì 20 marzo 2014

Fiorentina 0 - Juventus 1

La partita più importante, vista e non vista, grazie e per colpa di Sky Go. Pessimo servizio, con blocchi, rallentamenti e differite che aumentano la tensione che si prova in certi momenti. L’Europa League prosegue per noi ed ovviamente non per la Florentia Viola, squadra che che più di ogni altra ha cercato di romperci le palle. E’ finita, noi dentro, loro fuori. La nostra una stagione spettacolare, la loro annientata in 180 minuti in cui il risultato è quello che conta. Festeggiavano già a Torino per il pareggio, perché mangiarci un’altra fiorentina dopo quella di pranzo era forse qualcosa di indigesto. A distanza di sette giorni abbiamo provato invece la prelibatezza proprio nel suo habitat naturale: l’Artemio Franchi. E ora zitti, zitti tutti. Pirlo ci regala un’altra magia, mentre mezza Italia piange e si dispera. Passaggio del turno. Noi, ripeto, non la Florentia. Entrambe ci hanno provato, entrambe volevano passare, ma solo una c’è riuscita. La Juventus. Concludo con: puppate, dai puppate.

Nessun commento: