lunedì 7 aprile 2014

Juventus 2 - Livorno 0

Niente paura bimbi, la Juve c'è ancora. Anche se in mezza Italia sperava in una riapertura del campionato cerchiamo di mantenere le debite distanze dai secondi. Ancora otto punti ci separano e le gare che mancano adesso sono soltanto sei. Diciotto punti in palio, dieci da fare, tre vittorie ed un pareggio. Questi sono i conti della serva, che ovviamente non la fa la Vecchi Signora che macina sul campo punti su punti. Ripresa psicologica a mille dopo le partite un po' acerbe dell'ultimo mese. Certamente la differenza tra Juventus e Livorno è abissale, quindi tutto sembra facile. Del resto hanno parlato di crisi solo perchè vincevamo di misura. Gli altri che dovrebbero dire? La Roma ci insegue, ma l'affanno può portare gravi conseguenze, il Napoli è altalenante, la Fiorentina è fuori dai giochi che contano, l'Inter fa ridere. I media hanno un solo modo per riaccendere le speranze dei gufi: dire che la Juventus è in crisi. Peccato che vengano prontamente sbugiardati dai risultati e dalla classifica. Che vede ancora una ed una sola capolista da salutare, ed indovinate un po' chi è?

Nessun commento: