domenica 6 aprile 2014

The Lincoln Lawyer (2011)

 
Regia: Brad Furman
Anno: 2011
Titolo originale: The Lincoln Lawyer
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (7.3)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon
 
Davvero avvincente, ben fatto e ricco di colpi di scena. Quando ho scoperto che era tratto  da un romanzo di Michael Connelly ho capito anche il perchè di questo successo. Però non sempre è facile fare una trasposizione cinematografica che abbia successo. In questo caso non posso neanche dire quanto sia fedele o no all'originale, perchè è uno dei pochi libri di Connelly che anocra mancano alla mia collezione. Di certo però ci rivedo il suo stile ed il suo modo di creare personaggi. Matthew McConaughey si muove perfettamente nei panni dell'avvocatore difensore cinico, farabutto, arrogante ed arrivista. E' davvero a suo agio, ma lascia spazio anche per un minimo senzo di giustizia e moralità che può essere dentro di lui. Voglio espormi con una piccola nota: forse il suo personaggio è troppo giovane (o giovanile) se paragonato agli altri eroi portati in auge da Connelly. Infatti anche nella storia è divorziato ed ha una bambina oltre che anni di successi in aula. Successi creati anche grazie ad astuzie e trucchi non propriamente ortodosso. Nella prima parte del film si tende molto a sottolineare come avvengano queste pratiche da parte dell'avvocato che viaggia sulla Lincoln nera e "crede" nella non colpevolezza dei propri assistiti. Fatto sta che con una serie di magheggi e colpi di scena, la tensione aumenta ed il film si fa interessante, da livelli molto alti. L'originalità di alcune situazioni, invertite rispetto al solito, la dobbiamo quasi totalmente a Connelly, ma anche Furman ci mette del suo perchè non si ferma un attimo. Non troviamo niente di scontato. Eppure sappiamo cosa succederà a grandi linee, e lo sanno anche i protagonisti. Un legal thriller elegante e ben studiato, forse con una fotografia troppo anni novanta, ma piacevole e da guardare.

Nessun commento: