domenica 13 luglio 2014

MotoGP 2014: Sachsenring (Germania)

Avete presente quando al campetto sotto casa trovavate un gruppo di ragazzetti più deboli che volevano giocare contro di voi, promettenti stelle del calcio? E per rendere più frizzante la sfida gli regalavate un vantaggio di quattro o cinque reti, salvo poi schiacciarli con una differenza gol esorbitante? Ecco, passatemi pure il paragone calcistico, ma oggi in Germania è successa quasi la stessa cosa. I più forti, sono partiti dai box ed in una manciata di giri hanno risistemato le cose chiudendo in quel di Sachsenring con il seguente posizionamento: Marquez, Pedrosa, Lorenzo, Rossi. Inutile trovare altri aggettivi per il mostruoso talento spagnolo che suona la sua nona personale sinfonia , andando a creare, abbattere e superare ogni sorta di record. Applausi anche per Iannone, quinto alle spalle del Valentino nazionale, che ottiene il suo miglior risultato nel MotoGp. Rossi sembra stare al passo degli spagnoli, almeno fino a metà gara e poi conclude ai piedi del podio restando terzo nella classifica generale dei piloti con 141 punti, 42 in più rispetto a Dovizioso oggi finito solo ottavo. Speriamo che anche la prossima gara ci regali queste belle emozioni.

Nessun commento: