mercoledì 16 luglio 2014

The Words (2012)


Regia: Brian Klugman, Lee Sternthal
Anno: 2012
Titolo originale: The Words
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (7.1)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Sarà che vengo fresco fresco da una lettura di Paul Auster , ma il bello di questo film lo ho trovato soprattutto nelle analogie con certa narrativa, in cui abbiamo storie all'interno di storie, che vengono narrate con una sorta di staffetta. I livelli sono infatti tre e riguardano vita e morale di scrittori, coloro che ci allietano e che ci regalano opere di intrattenimento. Le confezioni sono interessanti e ben costruite dal punto di vista stilistico sebbene non riescano ad essere complete o ad alimentarsi l'una con l'altra. manca il colpo di scena sperato ed ambito, nel complesso la pellicola però risulta gradevole ed interessante. Da giovane, ma anche oggi (in effetti sono ancora giovane) mi capitava di avere un bel libro tra le mani ed immaginare di averlo scritto io stesso. Forse capita a tutti, forse no, il sogno di diventare scrittore è un qualcosa di davvero piacevole. Solo che, a differenza di uno dei protagonisti del film, mi dilettavo ad immaginare la trama leggermente modificata secondo le mie esigenze. Di sicuro non mi sarebbe dispiaciuto avere tra le mani un'opera mai pubblicata di John Grisham, Wilbur Smith, Isaac Asimov o Philip K. Dick... A quest'ora il blog avrebbe miliardi di lettori, invece di milioni ed io mi sentirei con meno peso sulle spalle rispetto a Bradley Cooper o Dennis Quaid, perchè nel mio immaginario, un minimo di tocco personale lo avrei inserito. Sempre colpevole certo, ma con il cuore un tantino più leggero a differenza del portafoglio. Nel cast da ricordare anche Jeremy Irons, con un ruolo marginale, ma mai sottotono. Da guardare con calma e rilassati.

Nessun commento: