sabato 4 ottobre 2014

La Piccola Bottega Degli Orrori (1960)


Regia: Roger Corman
Anno: 1960
Titolo originale: The Little Shop Of Horrors
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (6.3)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

La Piccola Bottega Degli Orrori di Roger Corman incarna alla perfezione il concetto di film cult. Si tratta di una commedia horror tanto divertente quanto intelligente, messa su teatralmente con numerose scenette che riempiono i circa settanta minuti di pellicola. E' il 1960 e siamo agli esordi di un certo tipo di cinema e la storia si basa su di un racconto di trent'anni prima scritto da John Collier. I tratti comici e della commedia sono ben rappresentati dai personaggi principali: il fioraio che aspira a diventare ricco, lo sbadato e sfortunato ragazzo di bottega, la bella ed innamorata. Gravitano però anche soggetti secondari che alimentano l'interesse e creano gag di un certo rilievo: in contrapposizione alla pianta carnivora (nonchè parlante) abbiamo il cliente che visita i negozi di fiori assaggiando i garofani e salandoli per renderli più buoni, la madre ipocondriaca e desiderosa di attenzioni, il dentista sadico e non manca il paziente masochista interpretato da un giovanissimo Jack Nicholson. Tutte piccole cose che si accatastano l'un l'altra e danno un senso di divertente misto al macabro. La Piccola Bottega Degli Orrori racchiude inoltre elementi grotteschi mischiati al noir ed al fantastico; un esiguo budget e soltanto un paio di giorni per girare il tutto. Mezzi provvisori quindi, impensabili oggi, più simili ad una rappresentazione da teatrino di periferia messi da parte grazie all'umorismo che avvolge ogni situazione, anche quelle che di base avrebbero dovuto tendere maggiormente all'horror.

Nessun commento: