giovedì 2 ottobre 2014

Resident Evil: Apocalypse (2004)


Regia: Alexander Witt
Anno: 2004
Titolo originale: Resident Evil: Apocalypse
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (6.1)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Come non si intuisce dal titolo questo è il secondo film ispirato a Resident Evil  e come era normale aspettarsi da un sequel è peggiore rispetto al capitolo originale uscito due anni prima. Però non mi sento di bollarlo come un sottoprodotto debole, anzi voglio proprio premiarlo per la tanta azione che ci mostra, le numerose scene di combattimenti ed una grafica molto accattivante. Ops, non è un gioco, quindi parlare di grafica è fuorviante sebbene la trama in numerose circostanze possa somigliare, anche troppo, a "muri" da affrontare. Il tema è il solito, con la Umbrella, gli zombie (e ci risiamo!!! Ma anche qui questa parola non viene mai utilizzata), Alice (Milla Jovovich) ed una buona dose di sana violenza. Abbiamo anche un mostro in pieno stile Eddy degli Iron Maiden ed un finale per niente conclusivo che rilancia per un prossimo capitolo della saga. Non è peso, non è noioso, ma giustamente divertente con personaggi che sono protagonisti da comandare con un joypad e quel senso di oppressione che si ispira alle distopie. Certo, nessuno ha un grande spessore e pure la Jovovich risulta essere meno prestante. Se uno guarda questo film sa già dove andranno a parare, quindi che si metta pure l'animo in pace. Gli effetti speciali non sono di quelli da farti cadere la bazza per terra, ma risultano piacevoli e mai esagerati o fuori luogo. Nessuna delusione quindi, ma un interesse sano nel seguire il franchise.

Nessun commento: