venerdì 24 aprile 2015

Il Favoloso Mondo Di Amélie (2001)


Regia: Jean-Pierre Jeunet
Anno: 2001
Titolo originale: Le Fabuleux Destin D'Amélie Poulain
Voto: 8/10
Pagina di IMDB (8.4)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Bellissimo. Soavemente poetico, romantico, profondo. Ed io che credevo fosse una storiella leggera e sdolcinata. Invece mi ha preso fin da subito con la voce narrante che introduce la casualità ed il destino nella vita della protagonista e non solo. La trama è attenta e ben curata, coglie ogni minimo particolare, anche il più insulso con una cadenza puntigliosa quanto colma di ironia,  e lo trasforma adattandolo ad una storia simpatica che ti coinvolge dai primissimi istanti. Amelie, nella pratica diviene una sorta di burlona al limite dello stalker, ma l'ingrediente romantico alla base di tutto rende il destino un compagno favoloso per una serie di intrighi che risultano quanto mai toccanti. Ad amalgamare ogni sorta di situazione ci pensano una fotografia superba ed un montaggio dalle tecniche più variegate. Piccole gag con una punta di comicità come il nano viaggiatore turista impreziosiscono con genialità la pellicola, di suo soltanto apparentemente leggera. I personaggi che ruotano attorno ad Amélie non sono tanto clichè quanto tipiche proiezioni che si affacciano nell'intimo di chi osserva. E la ragazza, come molti di noi, è un'acuta osservatrice dotata di inventiva. Sognatrice anche dopo la sua adolescenza inizia un percorso di crescita interiore da prima inserendosi prepotentemente, ma sempre celandosi, nella vita degli altri in modo da dare quel sale e quel brio che tutti vorrebbero, ed in seguito riesce ad uscire dal proprio guscio. Vi è poi quella nota di elogio all'essere differenti e particolari, lontani dal resto, che rende il personaggio anche se un tantinello sopra le righe, apprezzabile almeno dal pubblico femminile che segretamente o no vorrebbe essere un po' come lei. Inserito nel contesto fiabesco va benissimo, io personalmente ad una così dopo qualche ora passata insieme tirerei qualche nocchino. Ma non è questo il punto: Il Favoloso Mondo Di Amélie è un grandissimo film sotto numerosi aspetti. Eccessivo e buonista, lieto fine calcato, ma io lo vedo assolutamente come una favola ed è giusto che sia così.

Nessun commento: