mercoledì 22 luglio 2015

La Bionda (1992)






Regia: Sergio Rubini
Anno: 1992
Titolo originale: La Bionda
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (5.2)
Pagina di I Check Movies
 
Non mi capita spesso di vedere del cinema italiano, forse troppo sottovalutato dai miei interessi, eppure in certe occasioni andrebbe riscoperto. Anche quando non si tratta di titoli blasonati e conosciuti ai più, come nel caso de La Bionda di Sergio Rubini, qui attore principale e regista. La pellicola parte con un mistero da svelare per poi tramutarsi in un vero e proprio thriller poliziesco con qualche sfumatura noir e si conclude utilizzando qualche ingrediente di pura azione e suspense. L’opera si evolve su se stessa, pur potendo sembrare acerba o antiquata per certi versi, risultando inquietante grazie alla scenografia che sottolinea i ruoli dei due, anzi tre, personaggi principali: il ragazzo zoppo (Rubini), la ragazza tedesca (Kinski) e lo spaccino arrogante (Ennio Fantastichini). La trama, semplice all’apparenza ma non proprio nei fatti, è una riscoperta del sentimento amoroso, del feeling tra due estranei, che possono decidere insieme anche di fare il salto che cambierà le loro vite. Se il distino lo vorrà. O se entrambi riescono a trovarsi. Nella seconda parte risulta purtroppo un po’ prevedibile e lento, mentre il vero cuore pulsante del lavoro di Rubini sta nella prima: misteriosa ed ombrosa. Un film godibile con alcune scene emozionanti (l'acquisto dei fiori da parte dell'innamorato) ed altre veramente di forte impatto (il vecchio che urla nel tram). Finale atipico, senza il lieto fine, meno male.

Nessun commento: