mercoledì 1 luglio 2015

Pane E Tulipani (1999)


Regia: Silvio Soldini
Anno: 1999
Titolo originale: Pane E Tulipani
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (7.4)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon
 
Commedia italiana fresca e divertente con Licia Maglietta che esalta il suo simpatico e maldestro personaggio, regalandogli un’anima di brio che contagia anche lo spettatore. Soldini, alla sua quarta prova, ci porta essenzialmente a Venezia rimarcando gioie e dolori di chi si trova a vivere questa città come forestiero. La provincialità italiana che si sposta e cerca di adeguarsi ad una realtà che è sui generis: in parte chiusa, ma al tempo stesso capace di adottare chi richiede attenzioni maggiori. E la nostra protagonista, casalinga annoiata ed un po’ disillusa, quasi per caso si ritrova nel capoluogo Veneto per iniziare una nuova vita o più semplicemente per staccare dalla propria mondanità e prendersi un periodo indefinito di vacanza non strettamente letterale. Si tratta comunque di un’avventura, raccontata in maniera divertente e semplice (solo per pochi tratti la sceneggiatura si perde un po’) che sottolinea alcuni aspetti dell’universo femminile. Quello delle mogli e delle madri che vengono erroneamente dimenticate ad un autogrill, ma che tutto sommato ritrovano se stesse attraverso un percorso di crescita forse tardato nel tempo, ma non per questo meno pratico. Rosalba, con serenità riesce a superare le avversità che trova sul suo cammino, senza doversi disperare, ma anzi rimboccandosi le maniche e riuscendo a trovarsi una sistemazione oggi, un lavoro domani, una nuova amica con cui spettegolare e così via. Pur essendo l’emblema di una figura debole, si dimostra piena di spirito d’iniziativa e riesce a tirare fuori il meglio oltre che da se stessa anche dai vari personaggi che trova lungo il suo nuovo cammino. L'allontanarsi dalla quotidianità dà i suoi frutti, anche per chi segue la pellicola che difficilmente troverà noiosa o poco sensibile.

Nessun commento: