giovedì 20 agosto 2015

Jupiter - Il Destino Dell'Universo (2015)




Regia: Andy Wachowski, Larry Wachowski
Anno: 2015
Titolo originale: Jupiter Ascending
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (5.5)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Molto strano, è una via di mezzo tra la gran vaccata ed il film che potenzialmente potrebbe essere intrigante. I fratelli Wachowski (oggi fratello e sorella), ho pensato, amano complicarsi la vita. Come ad esempio di Cloud Atlas, che si ispira ad un soggetto molto più grande di loro, credevo che pure per Jupiter Ascending si basassero su di un romanzo o una serie di romanzi, di quelli in stile Hyperion... Invece vado a vedere e scopro che sceneggiatura e soggetto sono scritti da loro. Tanta, tantissima, troppa carne al fuoco per creare un universo fantascientifico ai limiti del fantastico e per spostare la trama tra improbabili mondi che esplodono se appena si toccano e la Terra, che è una fabbrica aliena di DNA. Idee buone nel complesso, ma non sufficientemente sfruttate (o magari già sfruttate in Matrix) per lasciare spazio ad un infinita serie di (alcuni magnifici altri meno) effetti speciali ed azione. Probabilmente una così audace e corposa storia avrebbe meritato un paio di ore in più, e non lo dico scherzando. Intendo che forse questo soggetto sarebbe stato adatto ad una saga, se ne vuoi sfruttare tutte le potenzialità e comunque lasciare inalterata la stucchevole ed inutile storia d'amore tra i due protagonisti (Mila Kunis e Channing Tatum) o altre amenità che fanno parte della versione finale. A me piace la fantascienza, piacciono certi concetti e soprattutto piacciono le storie epiche alla Star Wars, ma qui si esagera su punti non fondamentali e se ne tralasciano altri che avrei gradito. Ok la spettacolarità del combattimenti, ma se pare di essere all'interno dei moderni giochi per Playstation no. La buffonata quasi comica sulla burocrazia aliena era davvero necessaria? Ha spezzato in due il film, in maniera netta e poco sofisticata. L'introduzione russa e della famiglia posso capire che serva a dare importanza al legame che l'eroina ha con la sua vita, ma è fuori luogo e fuori tempo. Sembra che i fratelli abbiano voluto inserire tante di quelle proposte da non essere in grado di gestirne neanche una come si deve. Bello da vedere in alcune parti, difficilmente stanca se si superano i venti minuti iniziali e si apprezzano gli sforzi per portarlo ad essere un blockbuster di puro intrattenimento, eppure sono sicuro che gli intenti fossero differenti. Peccato.

Nessun commento: