mercoledì 2 settembre 2015

Ritiro da Londra

Come Zio Bestialotto ci insegna, c'è sempre un po' di malinconia e nostalgia quando si deve partire. Nostalgia per la pioggia, nostalgia per gli oltre 100 flaconi d cremine nel bagno di gettons, nostalgia per il 388 che ci ha accompagnato in luoghi di ogni genere. L'ultimo giorno è sempre il peggiore: c'è il volo, il check-in, il bus della National Express che probabilmente arriverà in ritardo ed altrettanto probabilmente rimarrà bloccato nel traffico. Così è anche un po' più complicato avere un piano da seguire. Ma con il tempo ci si fa il callo, e noi blogger ne sappiamo una più del diavolo. Così resta il tempo per vedere l'installazione con i palloncini a Covent Garden, passeggiare per quello che è il centro ed arrivare (inizialmente l'idea era di farlo a piedi, ma dopo un po' mi sono rotto) a Borough Market. Preanzettino vip con tanto di ostriche (dice della Normandia) ed un po' di stalkeraggio. Tutto nella norma qui, ma poi c'è da tornare a casa. Anzi ci sono già a casa ed ho un po' di sonno. Stanchi saluti a tutti i lettori.

Nessun commento: