sabato 5 settembre 2015

The Divergent Series: Insurgent (2015)




Regia: Robert Schwentke
Anno: 2015
Titolo originale: The Divergent Series: Insurgent
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (6.4)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Per Divergent ero partito con una lunga premessa sul come ero arrivato a guardarlo, qui invece la premessa servirebbe per spiegare di cosa si tratta. Produttori e distributori hanno deciso di seminare degli indizi già dal titolo (del tipo: guardatevi anche il primo capitolo sennò non ci capite nulla)e con dei flashback strategici mascherati da sogni per introdurci un po' in questo mondo distopico diviso per caste. Personalmente ho deciso di salire con il voto per creare una media un po' più alta perchè il film non è male in sè, buoni effetti speciali e le scene di azione hanno un loro motivo di esistere per questo genere di pellicole indirizzate ad un pubblico di teenager. Eppure, confrontato con il primo, questo è peggiore, m ormai siamo in ballo e si passano quasi due ore a seguirlo. Il problema è la sceneggiatura o il soggetto: un mondo distopico raccontato in maniera casereccia, ma con un budget che riesce a renderti meno faticosa la visione. Esisteva ed esiste già Hunger Games, che di certo non ho mai lodato, ma almeno ha una sua struttura storica più realistica. Questa divisione in gruppi o caste, di cui almeno un paio sono perlopiù inutile, è un male che si porta dietro il film dovendo per forza prendere spunto dai romanzi: una città controllata da una tecnologia pazzesca, da far paura, ma che è quasi totalmente devastata e mai ricostruita con ribelli qua e là che non si sa bene cosa vogliano, ed aguzzini del governo che non si capisce perchè debbano giocare a fare i dittatori a tutti i costi. E poi il grandioso colpo di scena finale grazie al quale, con una registrazione (che chiunque potrebbe contraffare) olografica, cambiano le sorti di tutta la popolazione. E vuoi vedere che al di là della recinzione c'è qualcosa? Boia, originale davvero eh. Così la pellicola si ritrova ad essere solo un action movie di fantascienza spicciola con alcuni combattimenti e tanta voglia di videogioco. A tratti, senza riuscirci mai, le simulazioni ricordano i sogni sovrapposti di Inception, senza stupirti. Anzi genera in te il dubbio negativo su ciò che stai seguendo. Penso alle generazioni più giovani che magari si ritrovano a vedere questo e gli altri prodotti della saga, applaudendo ed ansimando come io facevo ad esempio per i vari Mad Max. Ma non tutti sono perfetti.

Nessun commento: