sabato 6 febbraio 2016

Black Mass - L'Ultimo Gangster (2015)



Regia: Scott Cooper
Anno: 2015
Titolo originale: Black Mass
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (7.0)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon
 
Uno spreco. Black Mass è un vero e proprio spreco di talento. Johnny Depp ingrassato, infiacchito, invecchiato, con una parte esageratamente bella, infilata in un film noioso, senza verve e dai toni quasi documentaristici e di cronaca. Ok, si basa su di una storia vera, e magari c’è chi si offende quando queste storie vengono eccessivamente romanzate, ma qui si raggiungono livelli di noia paurosi. Un gangster movie senza azione e senza risvolti psicologici ben delineati secondo me. Ci sono il malavitoso (Johnny Depp appunto), il fratello politico (Benedict Cumberbatch) e l’amico d’infanzia ora poliziotto (Joel Edgerton), messi lì a dare una fiammata di grandissimo carisma alla pellicola e poi non li sfrutti a dovere. Va bene, la regia e la sceneggiatura decidono di non concentrarsi troppo sulla criminalità e di utilizzare l’evidenziatore per sottolineare quelle parti in cui viene fuori il rispetto, l’amicizia, i rapporti di vecchia data... Già, ma le scene, non sempre legate tra loro, si susseguono quasi fossero capitoli di uno speciale di Sky Arte sulle doti di un malavitoso. E se torno a ripetermi sulle grandi qualità del protagonista, lo faccio con vero dispiacere, perchè la prova è esaltante, ma tutto l’involucro non mi è sembrato alla sua altezza. Tempi troppo lenti, mancanza di pathos, stacchi netti... Di film sui gangster ce ne sono tantissimi, e questo non può essere certo ricordato tra i migliori. Anche senza scomodare la mafia o cosa nostra. Tante cose già viste, ovviamente trattandosi di una storia vera non si può certo pretendere chissà cosa, ma come originalità di narrazione siamo al compito per la sufficienza. Passabile, c’è di meglio.

Nessun commento: