domenica 10 aprile 2016

MotoGP 2016: Austin (Stati Uniti)

Tutto da rifare. Partenza non fortunata per Rossi che già alla terza curva perde posizioni per colpa della frizione ed in fase di recupero perde anche l'anteriore, finendo a terra e di conseguenza uscendo dalla gara. Poco dopo Dovizioso, terzo, viene abbattuto dalla Honda di Pedrosa. Il gradino più basso del podio riesce ad ottenerlo l'altra Ducata, quella di Iannone che si pizza dietro a Lorenzo ed ad un incontenibile Marquez. Là davanti gara noiosa, senza emozioni. Poi con Rossi fuori fin da subito guardare il MotoGP è solo un esercizio fine a se stesso. Belle le moto, belle le gare, ma tolto lui è come andare a cena e guardare gli altri. Peccato perchè anche se era impossibile eguagliare la bellezza dello scorso campionato, la stagione era iniziata non male. Adesso è tutto da rifare, niente perduto, ma comunque più difficile.

Nessun commento: