domenica 3 luglio 2016

Germania 7 - Italia 6

S'è perso ai rigori. Che roba orribile. E' vero che loro erano più forti, noi s'era la squadra operaia senza talenti che giocava con il gruppo rispetto ai singoli eccetera eccetera, maddeh uscire ai rigori fa cacare. Soprattutto per tutti quelli che ora, riposte le bandierine, diranno che si gioca di merda, si fa catenaccio o che addirittura i problemi sono altri. Noi basiamoci sulla partita: bruttina e con poche occasioni, ma senza che la decantata supremazia tedesca prendesse il sopravvento. Gli errori ci sono stati, ma anche i possibili ribaltamenti di fronte e non siamo usciti umiliati, anche perchè non era scritto da nessuna parte che fosse così. L'Italia poteva giocarsela, ed è stata in partita fino alla fine. Tanto da arrivare ai calci di rigore. Ecco, magari potevi osare qualcosa di più, invece, forse per stanchezza, forse per incapacità tecniche, è sembrato che abbiamo cercato di portarla su quel piano. Ma ai rigori appunto può succedere di tutto. Specie se ne sbagli tanti e non approfitti degli errori altrui. Poi si potrà anche discutere all'infinito sull'entrata di Zaza all'ultimo minuto proprio per vederlo sbagliare, o sul tronista che sbeffeggia il portiere SS e lo tira addirittura fuori. Vabbeh il calcio va così, ed uscire contro la Germania ai rigori, dopo averne battuti nove, fa schifo. Restano comunque le belle serate insieme a tifare a perculeggiare gli avversari, a consumare giga su Skygo: la squadra non certo di fenomeni era all'altezza di tutti quanti e non temeva nessun avversario. Ed a conti fatti è stato proprio così. Grazie comunque, avete fatto un buon lavoro e da voi mi aspettavo esattamente questo. Poi appunto, i rigori, sono rigori....

Nessun commento: