domenica 25 settembre 2016

MotoGP 2016: Aragon (Spagna)

Niente da fare, Marquez è più forte. Oggi si spegnono le già fievoli speranze per una rimonta sul campionato mondiale. Agli occhi di chi un po' segue questo sport, a dire la verità, era abbastanza chiaro già dalla Germania che lo spagnolo avesse messo in banca il titolo. Recuperare punticini qua e là fa bene al morale, ma nella pratica è poca cosa. Senza nulla togliere a Valentino, che continua a stregare e divertire, facendo il possibile. Nelle qualifiche non c'è stata storia, ed in gara, una volta che Marquez ha iniziato ad avvicinarsi al secondo posto, era evidente che avesse più manico. Un terzo posto, quello di Rossi, che però non deve deludere: è sempre lì, tra i migliori, a lottare senza arrendersi mai. Se guardiamo il MotoGP è anche (se non soprattutto) grazie a lui.

Nessun commento: