giovedì 8 settembre 2016

Paura In Palcoscenico (1950)




Regia: Alfred Hitchcock
Anno: 1950
Titolo originale: Stage Fright
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (7.1)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon (cofanetto con 4 grandi film)
 
Non è cosa per me ordinaria (sono un genio ad utilizzare questo gioco di parole) guardare film del solito regista a dista di così poco tempo: Rebecca – La Prima Moglie è di  appena due giorni fa. Però per Hitchcock si può sempre fare un’eccezione. D’altra parte i suoi thriller sono così ben studiati e messi in piedi che non ti annoiano mai. E risultano pure originali e differenti dalle tante altre produzioni che esistono. Paura In Palcoscenico è inoltre un film un po’ particolare nel senso che rientra nel periodo americano del regista, ma è ambientato a Londra e del cast soltanto le due protagoniste (Jane Wyman e Marlene Dietrich) non sono inglesi. La giocata di astuzia sta comunque nell’inizio, in cui all’interno dell’automobile assistiamo al racconto di Richard Todd e.... Sì, ci facciamo ingannare. Ancora una volta Hitchcock utilizza una soggettiva estremamente di parte, facendoci credere che il flashback di un racconto corrisponda alla realtà. Lo sviluppo della trama è un’incalzante e divertente messa in opera investigativa, che non vede tanto la polizia (Michael Wilding) coinvolta, quanto la giovane ed inesperta Eve. Il lato da commedia della storia, può far sembrare quasi un gioco questo volersi mettere i panni dell’investigatore, ma vedremo che la situazione è sia seria che pericolosa, non manca certo la tensione. Magnifica, tra le scene finali, quella in cui Eve e Cooper parlano tra di loro e la luce proveniente da una fessura illumina solo la parte superiore dei volti, lasciando in ombra le labbra: ci concentriamo così sugli occhi e sugli sguardi. Fantastico. Il DVD ha audio italiano in mono, che non sfrutta a dovere il canale centrale, specie durante alcuni dialoghi. Gli extra sono:
  • Hitchcock e Paura da Palcoscenico (19 minuti)
  • Trailer

Nessun commento: