domenica 27 novembre 2016

Genoa 3 - Juventus 1

Black out totale. La Juventus neanche scende in campo e pessima in ogni reparto riesce nell'impresa di prendere addirittura tre reti nel primo tempo. Un terzo di quelle totalmente subito fino ad oggi. Manca feeling ovunque, difesa disattenta, errori basilari, una atteggiamento mentale che coinvolge tutti, quasi si trattasse di un virus. Sempre secondi sui palloni, troppo corti quando c'era da ripartire, troppo lunghi quando dovevamo ripiegare. Il secondo tempo è apparentemente migliore, ma solo perchè lo strepitoso Genoa nella ripresa era sicuro del risultato e la Juventus sicuramente più arrabbiata. Inutile il gol della bandiera firmato Pjanic che arriva mentre siamo in inferiorità numerica. In una giornata storta è un po' un sollievo che tutto sia girato storto: nessun giocatore riesce a strappare la sufficienza, la geometrie di gioco sono scombussolate, i cambi inconsistenti, sui calci d'angolo shock ed annebbiamenti, un rigore non fischiato, due infortuni di cui uno ci lascia in dieci. Insomma difficile che tutte queste cose si possano ripetere in altre circostanze. Sconfitta amara, ma che non scalfisce il nostro primo posto in classifica: che ci serva di lezione e avanti #finoallafine.

Nessun commento: