venerdì 25 novembre 2016

It Follows (2014)




Regia: David Robert Mitchell
Anno: 2014
Titolo originale: It Follows
Voto e recensione: 5/10
Pagina di IMDB (6.9)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon (limited + booklet)

It Follows è un film molto particolare, prima di giudicarlo come horror tout a court dobbiamo scavare un po' più a fondo ed estrapolare il messaggio allegorico del senso di colpa. Nonostante prometta molto, la trama inciampa più volte e non sempre le scene sono ben collegate, eppure il senso di inquietudine dei protagonisti è tangibile. Siamo in una periferia senza tempo, in cui si guardano vecchi film in bianco nero su un catodico, ma si leggono ebook su un ereader futuristico: piccoli dettagli che scombinano le certezze dello spettatore. Il passaggio del "demone" tramite il sesso richiama i timori legati alla promiscuità, alle malattie veneree o all'HIV. Alcuni personaggi sono talmente marginali che viene da chiedersi il perchè siano stati inseriti in una storia così breve in cui la caratterizzazione lascia un po' il tempo che trova. Purtroppo è il suo status di horror a non convincere pienamente: lento, desolato, forse troppo minimalista e con il pericolo che incombe ma mi ricorda troppo Spoon Killer: il che è un male. Dal canto suo abbiamo un'ottima fotografia inserita in una colonna sonora che fa veramente un compito eccelso. Originale nell'idea, surreale nell'insieme, non il solito film. Edizione bluray della fantastica Midnight Factory (il day one era ieri ed oggi è già terminato su Amazon) con video ed audio strepitosi. Gli extra sono molto poveri:
Disco:

  • Trailer
  • Intervista a Richard Vreeland (5 minuti)
Booklet (10 pagine):
  • Un horror arty
  • La paura di invecchiare
  • It

Nessun commento: