sabato 14 gennaio 2017

Independence Day - Rigenerazione (2016)




Regia: Roland Emmerich
Anno: 2016
Titolo originale: Independence Day: Resurgence
Voto e recensione: 6/10
Pagina di IMDB (5.3)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon (steelbook)

Oh, finalmente l'ho visto e posso fare il bastian contrario e criticare le critiche. Appurato dal mondo intero che il primo Independence Day pur piacendo e facendo leva sul pubblico è lontano dall'essere un capolavoro di Fellini, mi domando da un sequel che esce venti anni dopo, cosa uno possa aspettarsi. E' un tipo di fantascienza sensazionalista con tanta azione, tanti effetti speciali, dialoghi da macho e sopra le righe, magari una trama non geniale, ma che comunque si fa seguire e che sicuramente non è peggiore della prima. Ovviamente l'effetto WOW non è all'altezza, ma nel complesso, se uno va al cinema a vedere questo film, o si compra il disco, cosa può aspettarsi? Le cose sono due: o non lo guardi, o lo guardi e ti metti l'animo in pace. Ce ne era bisogno? No, ma chi se ne frega. C'è Will Smith? No, ma il sequel utilizza gran parte degli stessi personaggi di una volta e crea una continuità che sinceramente non mi sarei aspettato. Le scene della distruzione sono le migliori, quelle in cui si cerca una logica e del realismo, sono invece le peggiori: forse c'è talmente tanta carne al fuoco da risultare troppo breve per mettere tutto sul piatto. Eppure se fosse durato ancora di più avrebbe rischiato di scadere nel ripetitivo e noioso. La confezione steelbook contiene due dischi, uno 3D e l'altro normale con gli extra. Buona la resa video, sotto tono il DTS 5.1 per la lingua italiana, mentre i contenuti speciali sono corposi tanto da far accettare la spesa della versione se confrontata con la visione al cinema:

  • Commento audio del regista
  • Trailer
  • Scene tagliate con commento (8 minuti)
  • La guerra del 1996 (5 minuti)
  • It's early ABQ! - Programma TV mattutino (3 minuti)
  • Un altro giorno: creare IDR (55 minuti)
  • Sequenza di gag (6 minuti)
  • Arte concettuale (gallerie divise in cinque capitoli)



Nessun commento: