sabato 15 aprile 2017

Eyes Wide Shut (1999)




Regia: Stanley Kubrick
Anno: 1999
Titolo originale: Eyes Wide Shut
Voto e recensione: 7/10
Pagina di IMDB (7.3)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Eyes Wide Shut, può piacere o meno, ma è un film importantissimo nel cinema, già prima di parlare di storia del cinema stesso. E' l'ultima pellicola girata da Stanley Kubrick, tra i miei registi preferiti (facile eh), quindi anche molto chiacchierata sai dai fan che dai critici e pure dai detrattori. Personalmente, e mi baso solo su questo non essendo in grado di scrivere una recensione dettagliata dal punto di vista cinematografico, trovo il film decisamente completo, enigmatico e profondo. Uno sguardo sulla vita di coppia (Nicole Kidman e Tom Cruise) apparentemente perfetta, ma che cela piccoli segreti erotici, più mentali e psicologici che fisici. Il lavoro di Kubrick è sia un immenso susseguirsi di dialoghi, che un insieme di immagini di stampo così surreale che paiono quasi oniriche. Le maschere che nascondono i volti, i sogni come strumento non definito di tradimento. Fedeltà e fiducia che si smembrano per poi consolidarsi, stravaganze bizzarre come sette e situazioni orgiastiche che dipingono un mondo che non sempre è chiaro e definito, ma si nasconde nell'ignoto. La gelosia appena risvegliata, la voglia di un intrattenimento e di stuzzicare la propria curiosità: Eyes Wide Shut in maniera lenta, ma prepotente, riesce a creare senso di disagio nello spettatore che attraverso gli occhi dei protagonisti cerca di dare un senso logico agli avvenimenti. Pur essendo una pellicola drammatica e profonda non viene meno il senso di pathos e suspense che aumenta con i movimenti di Bill, trasformatosi in una sorta di investigatore. Davvero potente, nelle musiche, negli arredamenti claustrofobici di una casa spaziosa, nido di una famiglia felice, nella fotografia che si sofferma sui dettagli liturgici che spaventano, nella stravaganza di scene surreali come quella del negozio di costumi. Kubrick è certosino, non lasci niente al caso, non inserisce scene per riempire fini a se stesse. E Eyes Wide Shut è decisamente spettacolare. Il bluray non rispetta il formato originale voluto dal regista (4:3) purtroppo, ma l'edizione rimasterizzata resta apprezzabile sebbene questa scellerata scelta. Gli extra presenti nel disco sono:

  • L'ultimo film (43 minuti)
  • I lavori incompiuti (20 minuti)
  • Le parole di ringraziamento (4 minuti)
  • Interviste (35 minuti)
  • 3 spot tv
  • Trailer

Nessun commento: