giovedì 11 maggio 2017

Boyhood (2014)

Regia: Richard Linklater
Anno: 2014
Titolo originale: Boyhood
Voto e recensione: 6/10
Pagina di IMDB (7.9)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Film:
Richard Linklater ama il realismo, la vita quotidiana, le piccole cose che sanno emozionare o anche quelle di tutti i giorni, che essenzialmente sono semplici. Non troppo elaborate, e Boyhood è una consacrazione di questa visione. Anche nel girare il film ha scelto un approccio molto particolare, non so se unico nel suo genere, sicuramente il primo di un certo successo: la vita dei protagonisti viene seguita per un arco temporale di dodici anni, ma non è finzione. Gli attori crescono con il film, e proseguono la loro storia. Si parte con Mason (Ellar Coltrane) che ha appena sei anni e si termina con lo stesso soggetto che ne compie diciotto, andando a sondare le difficoltà ed i piaceri che si incontrano per strada tra infanzia ed adolescenza. Se vogliamo, guardiamo all’interno della filmografia di Linklater e vediamo la trilogia “Before” (Prima Dell'Alba e Prima Del Tramonto - il terzo non lo ho ancora visto): diciamo che anche in quel caso ci ha provato ed ha osato una cosa simile, che però è anche alla portata di tutti. Qui ha riunito quello che spesso possiamo vedere in saghe cinematografiche, all’interno di un unico lavoro. E se prima il tempo all’interno del film era decisamente una manciata di ore, qui si espande a dismisura coprendo oltre una decade. Ed il suo stile ricerca e trova l’autenticità della vita, ma senza iperbole e senza momenti struggenti o esaltanti. Forse è questo il limite stesso del film: se escludiamo le scene finali decisamente più cariche, il resto delle quasi tre ore di girato è un po' piatto senza alti nè bassi. Ma se vogliamo dirla tutta, è anche giusto che sia così. Una nota di merito anche per la colonna sonora, che non stanca mai.

Edizione: bluray
Semplice amaray della Universal, ovvero di quelle anonime anche come attenzione per il pubblico. Ok il video è buono, ma per l'italiano abbiamo un mediocre DTS 5.1 ed un solo extra:
  • Documentario speciale sul dietro le quinte (3 minuti)

Nessun commento: