lunedì 15 maggio 2017

Il Mostro Del Pianeta Perduto (1955)




Regia: Roger Corman
Anno: 1955
Titolo originale: Day The World Ended
Voto e recensione: 4/10
Pagina di IMDB (5.4)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Film:
Un b-movie di quelli pesantucci, un po' come quando ti ritrovavi malato ed invece di andare a scuola leggevi qualche vecchio Urania. C'è da dire che però Roger Corman sa il fatto suo e con un budget relativamente basso, appunto da Serie B, porta sul grande schermo i timori e gli spauracchi di un cataclisma atomico, radioattivo, da bomba nucleare. Beh, era il 1955 e la fantascienza di quei tempi si pavoneggiava alla grande con questi temi. Il film purtroppo è quello che è, ma si nota una certa maestria nel ricreare un mondo distrutto e post apocalittico senza praticamente farci vedere nulla. L'ambientazione è una sorta di rifugio improvvisato e gli esterni sono girati in una zona in cui le ampie riprese della telecamere sono vietate. Anche il trucco per mostrare le mutazioni o gli esseri contaminati è ridotto al minimo e si manifesta quasi esclusivamente nel finale. Quindi Corman riesce a tenere alta (media vai) la tensione con una trama che gioca molto sui personaggi, sul buono e sul cattivo, sul disperato, sull'amore, sull'eroismo e così via. Il tema di attualità (per l'epoca) fantascientifica ed horror viene così in parte schivato pur aleggiando sempre all'interno della pellicola, perchè nonostante il periodo senza speranza, non sono le radiazioni in sè (causate comunque dall'uomo), o gli esseri mutanti a creare il pericolo maggiore, ma proprio l'uomo stesso. Con questa visione pessimista dello stato umano ci si concentra quindi sugli aspetti morali più che quelli legati all'horror puro. Peccato che manchino totalmente gli effetti speciali ed i costumi siano più ridicoli che altro.

Edizione: DVD
DVD della Pulp Video, che si difende abbastanza bene nonostante alcuni forti rumori relativi alla pellicola originale. Il formato è 4:3, ma si nota una deformazione particolare durante i titoli di testa, ed una meno accentuata con quelli di coda. Sono tre le tracce audio: italiano 5.1, inglese ed italiano stereo. Usando la nostra lingua, due scene, passano con la traccia originale in quanto probabilmente tagliate nell'edizione doppiata per il nostro Paese. Gli extra contenuti nel disco sono:

  • Trailer originale
  • Posters & stills
  • Intervista Corman (6 minuti)
  • Filmografia Corman

Nessun commento: