domenica 28 maggio 2017

La Cugina Del Prete (1975)




Regia: Wes Craven
Anno: 1975
Titolo originale: The Fireworks Woman
Voto e recensione: 3/10
Pagina di IMDB (5.3)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Film:
Innanzitutto dico che devo stare attento con i termini che userò, per non incappare in una censura ed un qualche tipo di oscuramente da parte di Blogger, non essendo questo blog destinato solo ad un pubblico adulto. Poi veniamo al dunque: Wes Craven, può mascherarlo da film erotico quanto vuole, ma questo è proprio un porno a tutti gli effetti. Ok, c'è la storiellina con le sembianze di critica religiosa, e forse anche qualcosa dal punto di vista registico (anche se non saprei dire cosa), ma ci sono quasi esclusivamente scene di sesso esplicito, con pompini, eiaculazioni, penetrazioni, leccate, sesso anale, di gruppo, scene lesbo e così via. Insomma prendete tutte le categorie di YouPorn e le potete avere qui dentro. Magari è un prodotto volutamente anti repressivo, creato per portare scalpore, ma davvero, basta guardarne pochi estratti ed è un vero oggetto hard dedicato alla pornografia. Oh, niente di male eh, ci mancherebbe, anche perchè andando a studiare più a fondo la vita del regista, notiamo che nonostante il suo primo film sia L'Ultima Casa A Sinistra, in cui neanche qui mancano scene di sesso esplicite, ha avuto un'educazione cinematografica che parte proprio dal cinema hard. Essenzialmente come montatore, sceneggiatore ed assistente, ma che dura circa dieci anni. Ecco quindi l'importanza de La Cugina Del Prete, per poter avere una visione a 360 gradi di un regista già di per sè, controverso. Poi se si vogliamo trovare qualcosa di più profondo e poetico è davvero difficile farlo: all'attenta celebrazione del nudo e dell'atto fisico, Craven affianca il simbolismo religioso, introducendo, penitenze, orgasmi mistici, punizioni e privazioni. Ma sicuramente è un qualcosa di forzato, dal mio punto di vista.

Edizione: DVD Opium Visions
Ancora una volta è grazie a Penny Video che possiamo avere queste chicche più uniche che rare. Il DVD è frutto di una rimasterizzazione a partire da un 35mm italiano dell'epoca. Come prevedibile la resa non è eccezionale se paragonata globalmente, ma sono davvero stati fatti miracoli, avendo visto screenshot di confronto tra questa e la vecchia edizione americana. L'audio italiano è un Dolby Ditale stereo, sebbene nelle informazioni venga indicato come inglese. L'unico contenuto speciale disponibile è un estratto di cinque minuti della versione italiana alternativa Ti Voglio Nuda E Bagnata che serve come confronto. Nella prima tiratura del DVD inoltre è inserito un booklet di 4 pagine con:

  • Il cinema hard secondo Craven (di Roberto Pugliese)
  • Wes e i suoi cugini (di Roberto Curti e Alessio Di Rocco)

Nessun commento: