mercoledì 31 maggio 2017

Phonzie per parcheggiare con lo smartphone

Da oggi, 31 maggio 2017, il comune di Piombino “si è dotato” di un servizio per poter pagare il parcheggio tramite lo smartphone, grazie all’uso di un’applicazione: Phonzie. Questa, ovviamente può essere usata anche in altre città, ma dalla lista che si ottiene non sono poi così tante: le zone vicine comprendono comunque Baratti ed il Parco della Sterpaia (che spero riguardi tutti i parcheggi della Parchi), ma non mancano anche centri più grandi come Roma, Bologna e Torino. Sulla carta, sembra comoda: con GPS attivo basta inserire la targa del proprio veicolo una volta trovato il posto e segnare l’orario di sosta. Il pagamento avviene ricaricando un borsellino virtuale, tramite carte di credito o prepagate o anche con PayPal (con cui, ogni ricarica sotto ai 20 euro ha una maggiorazione di 0,35 euro). Sostanzialmente la cosa più comoda è il poter prolungare o diminuire i tempi di sosta direttamente dal telefono senza dover andare alle vecchie colonnine per fare il tagliando. Premetto che ancora non l’ho usata, ho solo scaricato l’applicazione ed inserito in miei dati (loggandomi tramite l’account di Facebook). Un utente può aggiungerne altri al proprio borsellino, così da poter essere utile per famiglie o amici. E’ prevista anche una sezione riguardante acquisti in negozi abilitati (per adesso nessuno su Piombino) e c’è un sistema di raccolta punti che promette sconti su acquisti di prodotti, servizi o anche biglietti per il bus (devo ancora verificare). L’applicazione è gratuita, ma dovete sapere che affinchè tutto il procedimento sia valido va esposto sul parabrezza un adesivo o un tesserino di Phonzie. E’ possibile acquistarli tramite l’applicazione e riceverli a casa: 1 adesivo costa 1,99 euro, se ne acquistate 3 vengono 3,99 euro, 1 puntatore (che non ho idea di cosa sia) 1,99 euro mentre il disco orario + il puntatore 2,99 euro.  Se però non volete pagare, attendete l’email dell’iscrizione e seguite il link al PDF stampabile in modo da poter fare per conto vostro. Magari sarà più brutto o grosso esteticamente, ma almeno è gratis. Ed a noi le cose gratis garbano.

Nessun commento:

Posta un commento