lunedì 7 agosto 2017

Solaris (1972)




Regia: Andrei Tarkovsky
Anno: 2017
Titolo originale: Solyaris (Солярис)
Voto e recensione: 6/10
Pagina di IMDB (8.1)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Film:
Senza ombra di dubbio una pietra miliare del cinema, lungo, russo, placido e colmo di una miriade di spunti interessanti che vengono proiettati prepotentemente per gli spettatori amanti della fantascienza, ma anche della psicologia umana e della filosofia. Le immagini sono subito di impatto ed è forte il contrasto tra la Terra e la stazione spaziale, caotica, alienante e desolata, vettore tra l'uomo e le sue paure. Ma anche desideri, ricordi ed emozioni che vengono concretizzati da una forza aliena che va oltre la ragione, anzi la corrode lentamente, e mette in scacco la scienza. L'ignoto va accettato, con una sorta di fede, soprattutto quando la scienza non riesce nel compito di rispondere alla domande date. La pellicola, con i suoi lunghi silenzi, ma anche con i dialoghi interiori e gli scambi di battute tra i pochi protagonisti che di volta in volta si presentano sullo schermo, è un continuo mettere alla prova reale ed irreale, ragione ed irrazionalità. Nel complesso però, la cosiddetta risposta sovietica a 2001: Odissea Nello Spazio non è così legata all'opera di Kubrick, ma interiormente sviscera temi caldi che si prestano ad ogni tipo di riflessione.

Edizione: BD
Il bluray presenta la versione originale integrale con audio e video in HD rimasterizzato. Siamo su un lavoro del 1972 quindi c'è da dire che quanto fatto è abbastanza buono. Per le tracce abbiamo quella originale russa in DTS HD MA 5.1 e nello stesso formato anche quella italiana, disponibile pure in stereo LPCM. Essendo l'edizione integrale sono presenti i 40 minuti iniziali tolti nella versione nostrana dell'epoca, in russo con sottotitoli forzati. Oltre a questi ci sono anche vari altri spezzoni all'interno della pellicola, nella lingua originale che non erano presenti in passato. Gli extra sono:
  • Presentazione di Enrico Ghezzi (15 minuti)

Nessun commento: