sabato 23 agosto 2014

Memorial Turimbo Ciclonico III

Ormai il nome scelto per queste sfide all'ultimo sangue respiro affannoso, prende il nome di Memorial Turibmo Ciclonico (con il tag MTC) nonostante il buon vecchio Turo sia vivo e vegeto ed anche un tipo che corre.Terminati i complimenti è ora di guardare al risultato sul campo. Causa numerose defezioni gli ex fondisti sono ridotti all'osso, soltanto cinque e senza un portiere. Ci ritroviamo ad affrontare una formazione definita "resto del mondo" che appare agguerrita e ben organizzata. Visto che il mio riscaldamento pre partita consisteva nel grattarmi le punture di zanzara mi sono sacrificato facendo il primo turno in porta. Avevo ricordi differenti sulle mie doti alla Walter Zenga, i tiri da lontano (o da vicino) non sono più il mio forte. Ma lo svantaggio iniziale è presto rimediato, la squadra gira bene e gli altri corrono abbastanza. Tutto sommato non giochiamo male e quanto mi dedico ad essere un incursore nella difesa avversaria scateno il panico (anche per i miei compagni). Terminiamo con una vittoria 9 a 6 e siglo tre reti. Una di queste (fortemente voluta e volontaria) ricorda il gol di Pippo Maniero su cross del Fata. Il pubblico esulta, io di più.


Nessun commento: