venerdì 24 gennaio 2020

MTC #35

Ok, siamo a gennaio, certe volte fa freddo, altre più piovere. Ma c'è stato il sole tutta la settimana, se ti affacciavi sembrava di essere in Primavera.  Ecco oggi, non ha praticamente fatto una goccia, ma ha iniziato giusto il tempo per bagnare il campo e poi scendere giù mentre si giocava. Ma si sa, il calcetto del venerdì non teme il meteo, un po' come se arbitrasse Collina, quel farabutto. Partita tirata e sentita, con un risultato finale di pareggio che vede gli avversari recuperarci ben cinque reti di vantaggio. Nonostante il bagnato, che affatica i giocatori tecnici e veloci come Me(ssi), segno due reti, fornisco altrettanti assist e colpisco un palo. Anche se carburo nel secondo tempo sfruttando gli spazi aperti e la stanchezza degli avversarsi, che poi purtroppo sapranno riprendersi, quando anche noi iniziamo anarchicamente a non rispettare le posizioni. Ma va bene anche così.

Acquisti rateizzati su Amazon

Eccoci, ci siamo arrivati. C'è chi dice che è la vittoria del capitalismo sull'animo umano. A parte che non ci vedo il nesso, ma neanche il problema, vediamo come funziona la rateizzazione su Amazon. Sembra innanzitutto che per adesso tale meccanismo di pagamento sia disponibile solo per alcuni utenti ed in via di test. Io non ho ricevuto nessuna informazione, ma mentre cercavo per saperne di più ho provato con la Fire Stick Tv ed è apparsa la possibilità di pagare in 5 rate da 8€ (il costo è 39,99€ quindi per arrotondamento é ad interessi zero). Cliccando poi sulla voce relativa alla possibilità di rateizzare l'importo si apre una finestra con queste semplici informazioni:

Paga l’articolo in 5 rate mensili uguali: senza interessi, spese e costi accessori, commissioni nascoste o altre verifiche.
Come funziona
  1. Seleziona l’opzione di pagamento a rate quando aggiungi gli articoli al carrello o al momento del pagamento.
  2. Al momento di finalizzazione dell’acquisto, il pagamento iniziale includerà, oltre alla prima rata mensile, le spese di spedizione e i costi per la confezione regalo, ove applicabili. L’IVA applicabile verrà ripartita sulle cinque rate mensili. Tale importo verrà addebitato sul tuo metodo di pagamento al momento della spedizione dell’articolo.
  3. L’importo residuo verrà addebitato automaticamente sul metodo di pagamento prescelto in rate mensili uguali, ogni 30 giorni dalla data di spedizione. Il numero di rate mensili applicabili è indicato nel momento in cui selezioni l’opzione di pagamento a rate mensili. Selezionando tale opzione, ci autorizzi ad addebitare sul metodo di pagamento registrato nel tuo Account Amazon le rate mensili relative all’acquisto dell’articolo.
Per maggiori dettagli e per visualizzare il piano di pagamento consulta i termini e le condizioni

Troppo facile adesso. Addio mondo

giovedì 23 gennaio 2020

Lucky (2017)




Regia: John Carroll Lynch
Anno: 2017
Titolo originale: Lucky
Voto e recensione: 5/10
Pagina di IMDB (7.3)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Film:
Pellicola di esordio alla regia di John Carroll Lynch, già attore in numerosi film e serie TV. Ed inizia bene. Ultima invece per il protagonista Harry Dean Stanton, che termina la carriera altrettanto egregiamente. La trama è semplice, non camuffata da pensieri più grandi di quelli che realisticamente sono: l'epilogo di un'esistenza mortale, comune ed atipica al tempo stesso, così come ognuno di noi è simile e diverso da tutti gli altri. Una vecchiaia solitaria (non in solitudine) che prosegue il viaggio di una vita fino all'inevitabile morte. Un pizzico di cinismo filosofico, ma se vogliamo anche tanto realismo, di quello quasi poetico. Non c'è niente di straordinario negli ultimi (da stabilire) giorni che la sceneggiatura ci mostra, anzi l'ordinario è quasi metodico e tutto si concentra su di un unico protagonista che viene sfiorato dall'esistenza di altri, che fungono solo da cornici, da comparse. Un film diverso che non segue i soliti canoni.

Edizione: bluray
Ancora una StartUp di CG quindi 500 copie numerate (ho la 304/500) sul retro della slipcover in cartoncino che prevede un artwork differente da quello della custodia che contiene il bluray, ma anche i nomi dei primi 300 supporter di questa iniziativa, per me sempre lodevole, mentre all'esterno (sul retro) abbiamo un approfondimento testuale biografico sulla carriera di Harry Dean Stanton. La qualità del nuovo master HD è buona e rende moltissimo, così come la traccia italiana in DTS HD MA. Peccato che l'unico extra sia il trailer.

mercoledì 22 gennaio 2020

Juventus 3 - Roma 1

Ancora una volta scendiamo in campo per onorare questa competizione. Ancora una volta con il giusto mix di turn over, quello per fare riposare alcune, quello per dare minuti ad altri, quello per sistemare gli infortunati, che nel complesso non sono tanti come quelli della Roma, ma comunque un nutrito numero. La partita termina già nel primo tempo, dopo la parte iniziale in cui la Juventus affonda maggiormente, ma i giallorossi iniziano a prendere le giuste misure, arriva semplice e naturale la rete del vantaggio di CR7. Sempre lui, ancora lui. Ma non aveva ancora segnato in Coppa Italia. Da quel momento in poi è praticamente una partita a senso unico: raddoppia Bentancur, arriviamo vicini alla terza rete con Costa, ma la segna Bonucci allo scadere. La ripresa sembra quasi di controllo, anche se ci sono numerose azioni della Juventus, mal sfruttate ed anche una Roma che prova a fare capolino per ribaltare il risultato. Nei primi minuti colpiscono un palo a cui nell'azione successiva risponde Higuain con l'incrocio. Poco dopo segnano la rete con Under ed hanno nel complesso un altro paio di situazioni pericolose. Ci prova anche la RAI indicando che il risultato è 3- 2, ma noi siamo anche contro i poteri forti e passiamo il turno indisturbati.

Whatsapp ed il dark mode


Premetto che questo breve, ma interessante ed utile articolo, mi è stato commissionato direttamente da Greta. Il motivo è presto detto: il risparmio energetico attuabile potrebbe essere di proporzioni pazzesche. Con l'uscita della nuova versione 2.20.13  di Whatsapp Beta è possibile utilizzare la Fark Mode come tema. Abbracciare il lato oscuro è semplice: Impostazioni ---> Chat ---> Tema e selezionare quello scuro. Un cambiamento di cui si sente parlare da diverso tempo, ma che finalmente è giunto anche per gli utilizzatori di Whatsapp (è possibile godere di  questa funzione già in tante altre applicazioni come ad esempio Gmail o Telegram). Il tema scuro non fa altro che modificare la palette originale inserendo tonalità differenti: il grigio si sostituisce al bianco, il canonico verde acceso si trasforma in verde scuro e così via. C'è da farci un po' l'occhio, inevitabilmente, ma bastano poche ore di utilizzo per farsene una ragione. Inoltre se proprio non piace è possibile tornare, con il medesimo percorso, al set cromatico di default. Il consiglio mio e di Greta è quello di poterlo almeno provare e dargli una possibilità.

Cosa offre Disney+ ?

Si trova tutto sul sito dedicato a Disney+, il nuovo servizio di streming ovviamente proposto da Disney. Nonostante mi stucchi alquanto, forse un pensierino ce lo farò. C'è da dire che hanno dalla loro numeri davvero importanti, anche se un catalogo ufficiale per il nostro mercato ancora non c'è, sia come potenziali contenuti che come aggressività di prezzo. La mia psura sta nel fatto però proprio dei contenuti che vorranno proporci, tenendo un'altissima percentuale di materiale per under 13. Vero che molti film o cartoon datati sono diventati cult, alcuni anche di difficile reperibilità (legale), però c'è da capire quanto nell'arco temporale di un abbonamento (mensile a 6,99€ o annuale a 69,99€) il tutto abbia una longevità di interesse, almeno per me. Si parla comunque di contenuti tutti scaricabili illimitatamente su un numero massimo di 10 dispositivi, mentre quelli utilizzabili contemporaneamente sono 4 come nella concorrenza. Ma è il prezzo la vera killer app, per adesso. Quindi magari una simpatica condivisione per vedere The Mandalorian è abbastanza probabile. Ed in risoluzione 4K e HDR, così come altri prodotti (quali?). Aspettiamo e vediamo.