martedì 22 giugno 2021

The Serpent [Stagione 1]

 
Anno: 200ì21
Titolo originale: The Serpent
Numero episodi: 8
Stagione: 1


Stagione unica, ovvero mini serie, che si basa su di avvenimenti realmente accaduti: gli otto episodi raccontano infatti, concentrandosi per lo più nella metà degli anni settanta, le vicende del pluriomicida Charles Sobhraj e le indagini che hanno avuto faticosamente luogo per incastrarlo. Il serial killer e truffatore conosciuto anche con il nome di Serpente operava essenzialmente in Asia nei confronti di giovani avventurieri e villeggianti occidentali. Ma veniamo alla serie TV: non so quanto sia storicamente onesta e quanto sia romanzata, del resto non conoscevo affatto questo personaggio, ma sicuramente due cose sono certe: la prima è si riesce a trasmettere interesse nel pubblico senza rendere il protagonista negativo come una sorta di eroe da ammirare o apprezzare ; la seconda purtroppo però è che il modo troppo spezzettato, con continui flashback non riesce a dare il giusto ritmo nè alla parte investigativa, nè a quella criminale. Peccato, perchè come soggetto avevamo qualcosa di interessante, ma i troppi sbalzi non ci fanno concentrare sugli avvenimenti e su tante altre cose estremamente positive come i costumi o le location sud asiatiche.

lunedì 21 giugno 2021

Monte Matanna 1317 m - Alpi Apuane #2

 

Due anni fa, il Monte Matanna rappresentava la mia seconda vetta delle Apuane ed in questo modo aumentava il mio amore per queste montagne. Ho ripreso a rifarne alcune, anche per sostenere nella sua crescita Molotovkiki che, sebbene un po' più timorosa va come le palle di fuoco ed apprezza tanto quanto me. Il giro di ieri è stato impegnativo dal punto di vista fisico: eppure il Matanna risulta tra le più semplici, ma vuoi per il caldo semi assassino, vuoi per repentina salita iniziale, è tra quelle che ti mette comunque alla prova. L'anello di oggi con partenza da sopra Casoli è stato differente dal percorso della volta scorsa, tanto che non importa se la vetta viene ripetuta più volte: i sentieri sono molti e non ti annoiano mai.


Album fotografico Monte Matanna

Il Masso delle Fanciulle

 
Uscita quasi improvvisata per un ritorno allegro e divertente con Kilometro Inverso. Siamo nell’entroterra della Val di Cecina, tra Volterra e Pomarance, infatti la parenza che ci porta all’interno della Riserva Naturale Foresta di Berignone parte da Saline. Un percorso ad anello, lungo circa 19 Km, ma con un dislivello più che accettabile, per una giornata calda e decisamente estiva. All’interno dei boschi e della macchia che compongono la Riserva troviamo diversi corsi d’acqua, la cui portata, viste le poche piogge delle settimane precedenti, è decisamente poco abbondante, ma il Cecina crea un’area con pozze e piscine naturali che permette un bagno che ci ristora. Lungo il tragitto, facciamo una piccola deviazione per visitare i resti di quello che un tempo prendeva il nome di Castello dei Vescovi, mentre nella parte finale giungiamo ad ammirare il Masso delle Fanciulle e tuffarci al Masso degli Specchi.

 

Album fotografico Il Masso delle Fanciulle

venerdì 18 giugno 2021

Bone Tomahawk (2015)

 

Regia: S. Craig Zahler
Anno: 2015
Titolo originale: Bone Tomahawk
Voto e recensione: 6/10
Pagina di IMDB (7.1)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon
Iscriviti a Prime Video
Segui gli aggiornamenti sul canale Vomito Ergo Rum di Telegram
Leggi un altro parere Mini Fisto Online

Un western vero, ma anche qualcosa in più. La sua forma lenta e cadenzata, ricca di dettagli che ravvivano la storia più che allungarla come invece avviene in altri noiosi casi, riesce a creare un film dignitosamente equilibrato per almeno tre quarti della sua durata. La parte finale è quella in cui non vira soltanto il ritmo della pellicola, ma anche il genere, riuscendo quasi a toccare il gore, per una specie di horror più che mai piacevole. Non esagerato, ma ben dosato anche in questo suo voler osare oltre. La violenza racchiusa quasi esclusivamente negli ultimi minuti del girato, arriva dopo una lunga preparazione, resta sì forte visivamente in alcune scene, ma non si scatena fino a diventare fine a se stessa, con la camera da presa che indugia, si nasconde e vira su altri dettagli in più occasioni, lasciando molto anche all’immaginazione dello spettatore. Pur non apprezzando in maniera esagerata il genere western devo invece dire che la colossale parte introduttiva è quella che mi è piaciuta maggiormente con un’ambientazione, sebbene non vasta, sempre ben curata. E sappiamo, grazie a fugaci racconti all’interno del film, che qualcosa di grosso succederà prima o poi, e in questo caso si tratta di una tribù di nativi americani cannibali. Può sembrare un incredibile azzardo, molto fantasioso, però inserito bene all’interno di una sceneggiatura che cavalca senza alcuna infamia più generi.

martedì 15 giugno 2021

The Lighthouse (2019)

 
Regia: Robert Eggers
Anno: 2019
Titolo originale: The Lighthouse
Voto e recensione: 7/10
Pagina di IMDB (7.5)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon
Segui gli aggiornamenti sul canale Vomito Ergo Rum di Telegram
 
Film:
Quando un film ti lascia il segno e basito ed affascinato per tutto il tempo, significa che è riuscito alla grande. Almeno dal punto di vista soggettivo. Per  quanto concerne il lavoro oggettivo in più siamo di fronte ad un'opera espressionista che è già un cult poichè è indubbio che una fotografia di questo livello non è facile da trovare e così, pure in questo caso, lascia un segno indelebile per il cinema. Un mix bilanciato che si sposta anche sul sonoro, sui dialoghi, sulla sceneggiatura, le scenografie, le prove sensazionali degli attori, il montaggio preciso: tutti questi elementi si amalgamano alla perfezione tra loro talmente tanto bene che lo spettatore è letteralmente trasportato sia nella solitudine aspra e minacciosa che colpisce l'isolotto lontano dal mondo, sia nella follia che attanaglia le menti dei personaggi. Sensazionale e memorabile, con una trama che si divide, si sdoppia, si culla tra reale, onirico e fantastico e con quel bianco e nero in 4:3 ti prende fin dalle prime immagini.
 
Edizione: bluray
Semplice versione in amaray, ma che sa il fatto suo con una traccia audio italiana in DTS HD MA multicanale ed i seguenti extra (solo in inglese):
  • Making of (8 minuti)
  • Scene eliminate (3 minuti)
  • Racconto buio e tempestoso (38 minuti)

lunedì 14 giugno 2021

Monte Forato 1230 m - Alpi Apuane #2

 

Quella sul Monte Forato è stata la mia prima escursione sulle Alpi Apuane. Quindi la ricordo sempre con estrema simpatia ed affetto. Tra l'altro il Forato è uno dei luoghi simbolo di queste magnifiche montagne ad un passo dal mare. L'arco che la caratterizza, ieri, aveva pure montata la famosa altalena in cui avere una parvenza di lancio nel vuoto. Rispetto alla vecchia escursione abbiamo fatto una sorta di anello che dopo il numero 6 ci ha visti risalire per il sentiero 110 all'andata e per il 131 al ritorno. Non impegnativo, ma esaltante come sempre. Molta gente grazie anche alla giornata splendida e calda, siamo giunti fino alla croce, poco più in alto rispetto all'arco. 
 
Album fotografico Monte Forato