lunedì 28 giugno 2010

Frederick Forsyth - Nessuna conseguenza

Autore: Frederick Forsyth
Pagine: 262
Editore: Mondadori
Voto: 1/5
Pagina di Anobii

Commento personale:

Sembra quasi di scrivere un commento come quando lo si faceva a scuola... Questa serie di racconti, ambientati per lo più alcune decine di anni fa in Irlanda o in Inghilterra, sono decisamente poveri. O meglio: cercano di avere una sorta di morale o filo conduttore dedicato alla furbizia o al semplice fai da te. Peccato che il risultato sia decisamente basso. Spesso Forsyth si perde in dettagliate, ma prolisse e quanto meno noiose, descrizioni di avvenimenti marginali che sanno di brodo allungato. Il fato, la sorte o la sfortuna caratterizzano alcuni racconti come "Nessuna conseguenza" e "In Irlanda non esistono serpenti". L'astuzia prevale invece negli altri, ma si tratta di storielline semplici e frivole come appunto "una lunga esperienza". Noiosissimo poi "L'imperatore" ed anche il modo di scrivere non è per niente accattivante.

Nessun commento: