giovedì 18 aprile 2013

Multi monitor su Windows 7

La configurazione del mio "studio" nel corso del tempo si è talmente evoluta che avere il Philips che switcha tra il pc principale e l'eeeBox dedicato al p2p, certe volte poteva andare un po' stretto. Avendo avuto la possibilità di ampliare il parco monitor con l'arrivo del Samsung Syncmaster, mi son detto che provare l'esperienza del multi monitor poteva essere da provare. Con un paio di cavi si ottiene tutto ed anche la possibilità di avere il pc che butta il segnale su entrambi. Con Windws 7 è un gioco da ragazzi: una volta riconosciuti, basta decidere dalla proprietà dello schermo quale utilizzare come principale ed eventuale modificare la disposizione virtuale così che combaci con quella fisica. Nel mio caso infatti uso come primario il Samsung e come secondario il Philips. Possiamo scegliere sia di "duplicare" il segnale (non fa al caso mio) ed avere il solito identico desktop sull'uno e sull'altro oppure di usare la funzione "estendi questo schermo" che è sicuramente la più congeniale alle mie esigenze. Avremo pur sempre una taskbar (su quello identificato come principale) ma possiamo muoverci alla grande, su di uno spazio.. Molto più grande. Per questo conviene settare al meglio anche la sensibilità e la velocità del mouse o utilizzare alcune scorciatoie (ad esempio Win + P permette di passare dal singolo al multi monitor). Per sfruttare meglio alcune particolarità come spostare una finestra da un monitor all'altro, creare scorciatoie ad hoc oppure espandere qualcosa su entrambi, uso il software in prova UltraMon.

Nessun commento: