venerdì 27 agosto 2010

2012 - L'Avvento Del Male (2001)

In queste sere non c'è stato verso di vedere al fondo un film a modo. Per sconfitta psicologica mi son anche rifiutato di fare le recensioni. Tanto Universal Soldiers 3 potete anche risparmiarvelo e così un sonnolento Gerard Depardie con Diamond 13. Insomma difficile se non impossibile trovare un film in blue ray da gustarsi pienamente. Questa sera quindi abbiamo tralasciato il non plus ultra dei supporti e ci siamo riversato sul semplice dvd così da avere un maggiore margine di scelta. La musica non è cambiata, ma la recensione il film la merita perchè erano anni che non vedevo una boiata del genere. Se infatti escludiamo qualche splatterata voluta tanto per farsi due risate è difficile trovare un film insulso in ogni sua parte come 2012, l'avvento del male.

Non voglio indagare oltre, ma sembra addirittura il seguito o una versione più bestiale di un altro film boiata in cui il Presidente dell'Europa (Alexander anche lui) voleva conquistare il mondo. Bene, se quel film faceva schifo (neanche ricordo il titolo) questo è la classica spinta al buio dalle scale. Tra gli attori si riconosce pure uno spompato Franco Nero, che forse ha accettato la parte per pagarsi le scommesse del gioco d'azzardo. Una tombolata a Natale con i nipotini: non credo abbia chiesto troppi soldi per questo filmaccio. Al di là di Nero, sfortunato perchè magari qualcuno lo riconosce, tutti gli altri attori sembrano dover fare la recita di quinta elementare. Non a causa della storia sembrano addirittura posseduti. Posseduti da incapacità totale di esprimere alcunchè. Poi la trama decisamente ridicola, senza alcun senso apparente. Interessante neanche per un tossico fatto e strafatto. Ok, visto il titolo sapevamo che si tratta del solito marciare su un avvenimento mediatico come il 2012. C'hanno strarotto le palle con sta fine del mondo, ma erano venti minuti che si sfogliava la lista dei titoli. Poi uno pensa che comunque ci sia qualche effetto speciale, una trama simil accettabile. Invece nulla. Ma proprio niente. Una fotografia da paura, esplosioni mezze a computer mezze con i raudi, il colosseo con proporzioni talmente sbagliate che resti incredulo. Un misto di frasi fatte, scene di guerra riciclate, avvenimenti tirati a caso con i dadi. Una protagonista muore all'improvviso tra lacrime finte, senza motivo. E muore di niente. Causa della morte? Niente. Il gioco sulla religione, sul satanismo, sulle forse del bene e del male rivisto in maniera che più superficiale non si può. Finale scontato anche se fosse successo il contrario o il contrario del contrario.
Davvero, boia che schifo. Se vi capita di guardarlo non fatelo. Picchiate qualcuno, uscite per strada e fatevi arrestare per atti osceni o schiamazzi. Ma fermatevi finchè siete in tempo. Io stanotte non ci dormo.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Hai pienamente ragione!!! Film più scadente non ne ho mai visto.Hai detto tutto tu non riesco neanche ad infierire ulteriormente. Trama, attori, effetti speciali, non c'era una cosa che si salvasse...davvero mi trovi daccordissimo!!
Ps: avevi ragione il Colosseo era davvero ridicolo :-)

Jack O. Lyroid ha detto...

Poi parlano di crisi del settore... Per forza, se ci propinano sti bidoni!!

Anonimo ha detto...

Semplicemente un aborto di film .
Ennesimo spreco di soldi