domenica 9 dicembre 2012

La fine dello Skyliner?

Dramma. Devastazione apocalittica. I Maya forse avevano ragione, malidetti loro. Il mio amato Skyliner mi sta abbandonando. Un freddo ed avverso sabato sera d'inverno. Sai, capitasse di martedì sarebbe più umano. Ma le disgrazie non possono mai essere tali se non di portata catastrofica. Con il motorino ci vivo, più io di uno che consegna le pizze a domicilio. Eppure il fato avverso mi ha preso di mira. Ne ha passate di tutti i colori porolui, come la volta che gli feci il pieno di gasolio oppure quando la batteria decise di andare a farsi benedire nonostante la contrarietà del Papa o ancora quando fu la centralina a meritarsi i miei vaffanculo e pure la volta in cui ho rischiato di lasciarci le penne. Ma ci sono stati anche i bei momenti in cui grazie al fidato mezzo di locomozione ho tratto in salvo l'amico gettons da ore ed ore di attesa alla stazione. Mio caro Skyliner mi stai abbandonando nel modo più orribile: unica chiave spezzata e contorta. Adesso non resta che sperare in un buon fabbro e/o maniscalco e/o mago e/o scassinatore e/o armaiolo che sappia ricopiarla e/o ricostruirla e/o clonarla. Altrimenti kit da sostituire, trasporto, mano et poi opera e quindi spesa mastodontica. Incrociamo le dite tutti quanti insieme per l'amato Skyliner.

Nessun commento: