venerdì 20 febbraio 2015

Juventus 2 - Atalanta 1

Non voglio fare il tifoso da bar che si lamenta sempre anche quando vince. Ma è evidente che il gioco di #noallegri non è tranquillo e solare come invece potrebbe e dovrebbe essere. E' un campanello d'allarme altrettanto cristallino il fatto che subiamo reti da tre partite consecutive e che, come nella sfida con il Cesena siamo sempre in apprensione ed il risultato resta in bilico. Nuovamente andiamo in svantaggio e non creiamo chiare occasioni da rete: il possesso palla non serve se nessuno ha un guizzo e salta l'uomo, o se nessuno tira nello specchio della porta. A quattro giorni dalla gara di Coppa, è lecito aspettarsi maggiore determinazione, senza dover rincorrere troppo. Ovviamente non è tutto nero, ci sono diverse tinte bianche: a sprazzi il buon gioco si è visto così come la netta volontà di gestire il risultato per poi ripartire. Inoltre Llorente è tornato a segnare ed abbiamo visto un Pirlo in splendida forma che fa una rete pazzesca. Visto che tutti gli altri devono salutare la capolista però, mi sarei aspettato qualcosa di più.

Nessun commento: