domenica 15 febbraio 2015

Cesena 2 - Juventus 2

Peggio che essere fermati fuori casa dalla penultima in classifica c'è solo non riuscire ad andare oltre il pareggio nel proprio campo con l'ultima. Ma noi non ci dobbiamo preoccupare di chi sta dietro e fare la propria partita, per vincere. Senza arroganza o leggerezze. Senza avere nel campo sintetico un ridicolo alibi. #noallegri ha dimostrato ancora una volta i suoi limiti, ovvero la mancanza di grinta e cattiveria che dovrebbero invece essere presenti in una squadra che potrebbe distaccarsi ulteriormente dalle inseguitrici. Primo tempo goffo ed addormentato invece, in cui andiamo sotto e grazie ad un paio di colpi fortunati (non fortuiti però) riusciamo a ribaltare. Il secondo tempo poteva essere l'occasione per dagliene una giacchettata, almeno spinti dalle ali dell'entusiasmo. Ed invece nulla: fatti raggiungere, sprecato il rigore (grazie Vidal) e create poche occasioni, se pensiamo al distacco in punti che c'è tra le due squadre. Complimenti al Cesena, che ha sempre giocato a testa alta. Salutate l'orgoglio della penultima ed ovviamente anche la capolista.

Nessun commento: