domenica 20 marzo 2016

Torino 1 - Juventus 4

Torino è bianconera. Ancora una volta, l'ennesima. Siamo i matatori dei bovini, oggi scornati. E Buffon batte il record di imbattibilità portandosi a 973 minuti. Leggenda. E' servito un rigore per trafiggerlo, ma ciò che conta di più è il risultato. Serviva una prova di forza dopo la partita con il Bayern, e c'è stata. Il derby è il derby. Anche se loro stanno in bassa classifica, e come tutti i derby si deve giocare con grinta e tenacia. Non sono mancate infatti. Non tutto gira per il verso giusto ovviamente, e così si infortuna Dybala. Ma niente paura, punizione strepitosa di Pogba e già esultiamo. E' poi la volta della discesa in solitaria di Khedira che mette il punto esclamativo sulla gara. Accorciano su rigore subito ad inizio ripresa e forse in cuor loro ci sperano anche. Inutile: Morata si sblocca e fa doppietta. Al di là di tutto questo la goduria maggiore sta nel leggere la triste invidia di tutti i tristi antijuventini che si appellano ad eventuali errori arbitrali, gli stessi che gioivano dei danni subito a Monaco. Ed il bello è le loro gioie durano talmente poco che un po' ti dispiace doverli svegliare e riportare nel mondo reale. Quello in cui devono per forza di cose salutare la capolista. Salutatela #finoallafine.

Nessun commento: