sabato 14 gennaio 2012

Super 8 (2011)


Regia: J. J. Abrams
Anno: 2011
Titolo originale: Super 8
Voto: 6/10
Pagina di IMDB
Pagina di I Check Movies


Ne avranno già parlato in molti, on toni entusiastici o meno, e devo dire che nonostante non mi abbia convinto, può essere considerato un bel film. O almeno una pellicola che ancora mancava negli anni duemila. Non per l'originalità, che praticamente non esiste, ma per la sua struttura. Erano anni che mancavano dal cinema storie come questa, che vede protagonisti un gruppo di ragazzini. L'idea è quella in voga soprattutto negli anni ottanta, ai quali sicuramente sia Abrams che Spielberg si sono fortemente ispirati. Tanto più che tutta la storia si svolge nel 1979. [ATTENZIONE SPOILER: mentre scrivo rischio di anticiparvi alcune cose] Impossibile non notare lo stesso incipit di emozioni che abbiamo provato con i Goonies, per poi proseguire con i Gremlins, Stand by Me e perchè no It di Stephen King, senza tralasciare quel poco di ET che fa parte di Super 8. Il gruppo di pre adolescenti che si trovano inseriti in un contesto fantascientifico è il punto di forza, quello che può, e secondo me deve, piacere al pubblico di oggi. Mi risulta difficile andare a scoprire un'altra storia moderna in cui il cast è composto da under 16 e non sia una buffonata totale. L'alieno cattivo, ma poi perdonato (nel solito stucchevole finale in cui tutti sono buoni) è solo un fattore secondario, aggiunto per dare risalto alla storia, scritta con maestria da uno dei maestri del mistero e della suspense che a dir la verità non mi fa impazzire. Ciò che risalta maggiormente è l'amicizia, i valori, le prime cotte, i problemi famigliari e l'essere parte di una cerchia ristretta che porta avanti un obiettivo. Roba semplice insomma, ma che mancava da qualche decade. Per il resto è un pessimo film di fantascienza ed un bel action movie con signori effetti speciali. Purtroppo in riferimento a questo siamo alle solite: con tutti i milioni di dollari che girano, possibile che la stragrande maggioranza di scene di un certo rilievo debbano essere fatte in condizioni di poca luce? E' una brutta piega che stanno prendendo ultimamente. Il mostro o alieno che sia, all'inizio neanche si vede mai (accurata scelta della regia per far salire il mistero) e verso la fine solo in scene oscure. Dicevo che come storia di fantascienza è pessima in quanto ricalca troppo clichè già abusati: i militari cattivi che nascondo la creatura e questa che è cattiva, ma non troppo in quanto vuole solo tornare a casa. E poi la boiata degli occhioni dolci in pieno stile ET... Dai no, o distruggi tutto e ti incazzi divorando anche i protagonisti, oppure di fai atomizzare o vivisezionare. Le vie di mezzo non mi piacciono. A parte i gusti personali e soggettivi, la trama è incongruente e fa acqua da tutte le parti. Va valutata, come dicevo per la storia dei ragazzi, non tanto nel complesso. Nota di merito a Elle Fanning, sorella minore di Dakota. Bravissima nonostante la giovane età e la faccia da anoressica a cui manca un po' di sole. Gli altri sono praticamente i Goonies in chiave moderna. Consiglio di vederlo, nonostante vi abbia già spoilerato quasi tutto.

Nessun commento: