mercoledì 1 febbraio 2012

Dan Simmons - Olympos: La Guerra Degli Immortali


Autore: Dan Simmons
Editore: Mondadori
Titolo originale: Olympos
Pagine: 453
Voto: 3/5
Pagina di Anobii

Trama del libro:

Sotto lo sguardo attento degli déi dell'Olimpo, le potenti armate di Grecia e Troia si scontrano ferocemente, seguendo alla lettera il testo degli eterni poemi omerici. Sullo sfondo la Terra di un lontano futuro, dove i pochi uomini rimasti trascorrono la vita tra ozio e divertimento, dimentichi delle più elementari nozioni del sapere... Ma ciò accadeva prima che venisse riportato in vita un professore universitario del XXI secolo specializzato nelle opere di Omero. E prima che l'adirato Achille unisse le sue forze a quelle dell'acerrimo nemico Ettore, volgendo la sua ira contro l'intero Pantheon. E prima che i Voynix, creature terribili e velocissime, si raccogliessero per sterminare la razza umana.



Commento personale e recensione:

La scellerata politica commerciale di Mondadori prosegue con la sua volgare divisione in due tomi dell'opera Olympos, come già accaduto con la Ilium, separato in L'assedio e La rivolta. A parte questo mi sento di stare decisamente più a bassa quota con il voto, in quanto tutte le interessanti novità introdotte con la prima parte della saga restano sì, ma non abbiamo altro di originale. Il grosso del lavoro secondo me è stato fatto con Ilium. Olympus, almeno con questo La guerra degli immortali, rappresenta solo un normale proseguo, tra l'altro necessario. Certo è che Simmons riesce ancora una volta stupire per l'integrazione di elementi fantascientifici e fantasy con quelli storici ed epici. E' un romanzo colto, intelligente, colmo di riferimenti impensabili in un genere di questo tipo. Si riconferma tutto quanto detto nelle recensioni precedenti, con la sola differenza che qui si abbassano un po' i toni e l'interesse è un po' più lieve. Forse a causa della trama elaboratissima e non sempre facile da seguire. Mentre nelle prime pagine si alternano con frequenza le avventure dei Moravec e dei troiani, dobbiamo attendere di arrivare a circa metà libro per scoprire cosa succede ai sopravvissuti della Terra. Se possibile ogni personaggio viene ulteriormente riempito di descrizioni e la sua psicologia si sviluppa ancora di più, ma dal punto di vista della mera azione, perdiamo un po' di colpi. Se escludiamo infatti le vicende relative a greci e troiani, le altre sono un po' misere. La preoccupazione più grande che ho però è che con la lettura dell'ultima parte, non si arrivi comunque a capo di niente. La trama già adesso, a tre quarti del totale è talmente fitta che si fatica a trovare soluzioni o spiegazioni che mi piacerebbe avere. Per adesso, consapevole di dover ringraziare Mondadori, mi limito ad un tre stelle, attendendo l'ultimo capitolo.

Nessun commento: